Laghi del Lazio

Alla scoperta dei Laghi del Lazio

Una delle particolarità della regione Lazio è quella di avere nei suoi confini il maggior numero di laghi vulcanici d’Italia. Oltre a questo, il Lazio, è una delle poche regioni italiane ad avere specchi d’acqua salmastri di una certa rilevanza sia ambientale che ecologica. Non solo, il Lazio vanta la più eterogenea varietà di laghi non riscontrabile in nessuna parte d’Italia. Oltre ai già citati laghi di origine vulcanica e salmastri, nella regione sono presenti anche laghi di origine carsica, come il Lago della Duchessa e il Lago di Rascino che laghi artificiali come il Lago del Salto e quello del Turano.

Inoltre, i laghi del Lazio rappresentano una fonte di estrema importanza nell’economia turistica della regione. Alcuni di  questi, come il Lago di Posta Fibreno, il Lago di Vico, il Lago di Fondi e il Lago Albano sono tutelati da aree protette che hanno permesso, nel corso degli ultimi anni, di mantenere praticamente intatte sia le loro caratteristiche ambientali che quelle paesaggistiche e naturali.

laghi del lazio cosa vedere

Laghi del Lazio

Nell’eterogeneo complesso dei laghi laziali, non poca importanza rivestono le testimonianze storiche che possiamo trovare sia sulle sponde che nei dintorni di alcuni laghi. Esempi tipici sono quegli specchi d’acqua le cui rive sono state popolate sin dai tempi del neolitico per passare, poi, alle antiche civiltà degli Etruschi e dei Romani. In questo caso, stiamo parlando del Lago di Bolsena, del Lago di Vico, del Lago di Bracciano e del Lago Albano, tutti di origine vulcanica, che presentano testimonianze storiche a partire dall’età del ferro in poi. Molti laghi del Lazio, inoltre, si rivelano veri e propri custodi di preziosi tesori artistici e architettonici custoditi in borghi di rara bellezza. A tal proposito possiamo citare Bracciano, Bolsena, Capodimonte, Castel Gandolfo, Anguillara Sabazia ecc.

Negli ultimi anni, nel Lazio, il turismo legato alle attività lacustri è notevolmente aumentato. Infatti, oggi possiamo trovare spiagge attrezzate e relativi servizi che offrono al turista la possibilità di rilassarsi sulle rive dei laghi e praticare sport acquatici e bird watching. Tuttavia, c’è da tener presente che in tutti i laghi del Lazio sono assolutamente vietate tutte le attività connesse alle barche a motore (tranne in caso di trasporti e attività locali) e la pesca intensiva. Tutto questo è stato attuato per mantenere sia la fauna ittica che quella aviaria (sia stagionale che autoctona) il più integra possibile.

laghi del Lazio, grazie alle loro peculiarità naturali e storiche, sono diventati una meta apprezzata da turisti provenienti da ogni parte del Lazio e dalle regioni confinanti tra cui la Toscana e l’Abruzzo.

In questa pagina potete trovare consigli di viaggio su cosa vedere e come visitare il grande patrimonio dei laghi del Lazio. 

lago albano pic cosa vedere

Lago Albano (RM)

Albano Laziale, Castel Gandolfo

Il Lago Albano è tra i luoghi più conosciuti e frequentati della provincia di Roma. È il quarto bacino vulcanico del Lazio per estensione e il più profondo con i suoi 168 metri…

Visita il Lago Albano

lago di bolsena pic cosa vedere

Lago di Bolsena (VT)

Bolsena, Marta, Capodimonte

Il Lago di Bolsena è situato ad un’altezza di 305 metri s.l.m. ed è il lago vulcanico più grande d’Europa e del Lazio. La caldera principale è inserita nel gruppo montuoso dei Volsini…

Visita il Lago di Bolsena

lago di bracciano pic cosa vedere

Lago di Bracciano (RM)

Bracciano, Anguillara Sabazia, Trevignano Romano

Il Lago di Bracciano è uno più grandi laghi del Lazio e del centro Italia. Il paesaggio circostante è fatto di dolci colline, boschi, casolari e dai borghi della costa…

Visita il Lago di Bracciano

lago della duchessa pic cosa vedere

Lago della Duchessa (RI)

Borgorose

Il Lago della Duchessa è un tipico bacino montano che sorge all’interno della Riserva Naturale Regionale Montagne della Duchessa ai confini con l’Abruzzo…

Visita il Lago della Duchessa

lago di ripasottile pic cosa vedere

Lago Lungo e di Ripasottile (RI)

Colli sul Velino

laghi Lungo e di Ripasottile costituiscono una testimonianza di un antico bacino che a seguito delle opere idrauliche compiute dai Romani intorno al 272 a.C...

Visita il Lago di Ripasottile

lago di rascino pic cosa vedere

Lago di Rascino (RI)

Fiamignano

Il Lago di Rascino sorge ai margini del grande altopiano carsico denominato Altopiano di Rascino, insieme ad altri  piccoli laghi stagionali, a 1150 metri di altezza..

Visita il Lago di Rascino

lago del salto pic cosa vedere

Lago del Salto (RI)

Petrella Salto

Il Lago del Salto è il bacino artificiale più grande del Lazio. Creato nel 1940 in seguito alla costruzione di un’imponente diga, il lago ha delle coste frastagliatissime…

Visita il Lago del Salto

lago del turano pic cosa vedere

Lago del Turano (RI)

Castel di Tora, Colle di Tora

Il Lago del Turano è uno splendido specchio d’acqua artificiale che si estende nel cuore dei Monti del Cicolano, ampio gruppo montuoso in provincia di Rieti…

Visita il Lago del Turano

lago di vico pic cosa vedere

Lago di Vico (VT)

Ronciglione, Caprarola

Il Lago di Vico, denominato in origine Lacus Ciminus o Lacus Ciminius è un lago di origine vulcanica in provincia di Viterbo che sorge a 507 metri di altitudine…

Visita il Lago di Vico

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb