Lago di Bracciano (RM)

Cosa vedere e come visitare il Lago di Bracciano

Il Lago di Bracciano, conosciuto anche con il nome di Lago Sabatino, ha origine vulcaniche e si trova a circa 50 km a nord della Capitale. Con i suoi 56,5 km² risulta essere l’ottavo lago italiano per estensione e il secondo del Lazio dopo quello di Bolsena. Completamente circondato dai Monti Sabatini, residuo di un antico super vulcano, non presenta isole e ha, come unico emissario, il Torrente Arrone, un piccolo corso d’acqua che sfocia nel Mar Tirreno nei pressi di Maccarese.

Il Lago di Bracciano occupa, quindi, il fondo di una conca legata all’attività dell’antico vulcano sabatino, la cui attività raggiunse il suo apice intorno a 400.000 anni fa. Una depressione ancora più marcata di quel che oggi appare allo sguardo, visto che la profondità delle acque del lago raggiunge i 165 metri. A est del Lago di Bracciano sorge un altro piccolo specchio d’acqua, sempre di origine vulcanica, denominato Lago Martignano. Entrambi i laghi, dato il loro grande valore ambientale, storico e naturalistico, sono stati inseriti nell’anno 1999 nel Parco Regionale di Bracciano Martignano. Tutta l’area protetta si estende per 16.682 ettari e regala al visitatore un mosaico estremamente vario di attrazioni storiche e naturalistiche.

Lago di Bracciano | Cosa vedere e come visitarlo

Basti pensare che le rive del Lago Sabatino sono state popolate fin dal neolitico. Ne è testimonianza un importante ritrovamento nei pressi di Anguillara Sabazia in località La Marmotta di un villaggio sommerso del neolitico a circa 7,5 metri di profondità. Abbandonato molto probabilmente a causa di un alluvione, si estendeva su un’area di poco più di 2 ettari ed era costituito da case a pianta rettangolare.

Perché visitare il Lago di Bracciano

Il Lago di Bracciano, oltre a costituire una riserva d’acqua di grande importanza per la città di Roma, è una delle mete preferite dai romani durante il periodo primaverile ed estivo. Il paesaggio circostante fatto di dolci colline, boschi, casolari e borghi storici, invita a trascorrere una piacevole giornata o un week end lontano dal traffico caotico della città. Una meta perfetta per tutti coloro che amano la natura e nello stesso tempo sono affascinati dalla storia e dalle splendide testimonianze del passato.

Al Lago di Bracciano si possono praticare piacevoli sport quali canoa e vela o si possono effettuare delle immersioni subacquee. Inoltre la presenza del Parco Naturale limita la navigazione a pochissime imbarcazioni a motore favorendo quindi la balneabilità in una delle tante spiagge che si possono incontrare facendo il periplo del lago. Non mancano ovviamente itinerari per praticare trekking o semplici passeggiate per scoprire angoli di natura praticamente intatta. Molte sono, inoltre, le opportunità per fare escursioni in bicicletta. La ciclovia dei laghi è infatti un anello di quasi 8 km di lunghezza che consente una vista panoramica sia sui laghi di Bracciano e Martignano, che sui Monti Sabatini  e i vicini Monti della Tolfa.

Essendo il Lago di Bracciano di forma pressoché circolare è possibile, anche nel corso di una sola giornata, visitare tutte le località più interessanti bagnate dalle sue acque. Partendo quindi da Bracciano con il suo maestoso Castello Orsini-Odescalchi, si può proseguire sulla provinciale che circonda il bacino (in senso antiorario) e raggiungere il pittoresco borgo di Anguillara Sabazia e la sua bellissima Collegiata di Santa Maria Assunta. Da qui, dirigendosi verso nord si giunge al terzo borgo del lago, ovvero, Trevignano Romano dove si vede troneggiare l’antica Rocca dei Vico e dove si possono effettuare gradevolissime passeggiate sul lungolago.

I borghi del Lago di Bracciano

In viaggio alla scoperta dei borghi più belli da vedere intorno al Lago di Bracciano, frequentata metà turistica raggiungibile in poco tempo da Roma…visita i borghi del lago

Cosa vedere nei dintorni del Lago di Bracciano

Oltre ai già citati centri che si affacciano sul lago, nelle immediate vicinanze vi sono altri splendidi luoghi che meritano sicuramente una visita. Uno fra questi è l’affascinante e misteriosa Monterano Antica (12,4 km a ovest di Bracciano), una delle città fantasma più note del Lazio e d’Italia. A nord del lago, invece, è possibile visitare la città di Sutri tutelata dal Parco Naturale Regionale Antichissima Città di Sutri, costituito da chiese, necropoli, la Villa Savorelli e l’Anfiteatro Romano, mentre spingendoci verso sud troviamo il Parco del Veio (circa 15 km da Anguillara Sabazia), estesa area protetta, ricca di testimonianze storiche. Infine A circa 7 k da Bracciano si trova il Monumento Naturale Caldara di Manziana, uno dei luoghi più insoliti e caratteristici del Lazio.

Informazioni turistiche

Comune di Bracciano
Piazza IV Novembre, 6
Tel. +39 06.99.81.61
Sito Web del Comune

Comune di Anguillara Sabazia
Piazza del Comune, 1
Tel. +39 06.99.60.001
Sito Web del Comune

Comune di Trevignano Romano
Piazza Vittorio Emanuele III, 1
Tel. +39 06.99.91.201
Sito Web del Comune 

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb