Lago del Turano (RI)

Cosa vedere e come visitare il Lago del Turano

Il Lago del Turano è uno splendido specchio d’acqua di origine artificiale che si estende nel cuore dei Monti del Cicolano, ampio gruppo montuoso in provincia di Rieti. Il lago venne creato nel 1939 a seguito dello sbarramento del Fiume Turano. L’opera sarebbe servita sia per la produzione di energia idroelettrica che per evitare eventuali inondazioni della vicina Piana di Rieti. Lungo circa 10 km, si trova a 536 metri di altezza e bisogna percorrere circa 36 km per effettuare il periplo completo delle sue frastagliate coste.

Una caratteristica del Lago del Turano, infatti, è quella di avere le sponde continuamente interrotte da insenature, promontori e piccole spiagge. Possiamo immaginare, quindi, quale spettacolo si possa presentare al visitatore che percorre la strada circumlacuale da cui potrà ammirare il lago da ogni angolazione e di godere di suggestivi scorci verso le verdeggianti montagne circostanti.

Lago del Turano | Cosa vedere e come visitarlo

Alla scoperta del Lago del Turano

Durante il percorso di visita intorno al Lago del Turano possiamo ammirare un paesaggio costellato da piccoli borghi montani che si affacciano sulle sue sponde. I più noti tra questi sono Colle di Tora e Castel di Tora entrambi ricchi di testimonianze storiche e culturali di notevole interesse. Inoltre, questi borghi sono incastonati in un ambiente praticamente intatto dove si possono ammirare angoli di natura a tratti ancora selvaggia. Una fitta rete di sentieri permette di collegare le rive del lago ai centri abitati fino a raggiungere le cime più alte che circondano questo suggestivo bacino montano.

Sul versante nord-orientale del lago, si estende inoltre la Riserva Naturale Monte Navegna e Monte Cervia che, seppur di piccole dimensioni, tutela un’area di grande pregio naturalistico ed ecologico, dove si alternano montagne, dolci colline, profondi e selvaggi canyon, che creano un mosaico di microambienti davvero unici e affascinati.

Di particolare rilevanza naturalistica segnaliamo il Fosso dell’Obito, una delle più spettacolari gole che il Lazio selvaggio può offrire al turista ed escursionista. Chi vorrà visitare il Lago del Turano troverà anche itinerari ricchi di storia e arte offerti dal caratteristico borgo di Castel di Tora, posto su un colle proteso verso il lago.

La vostra gita si arricchirebbe ancor di più, abbinando la visita del borgo con la Rocca di Antuni, distante pochissimi km dal centro storico di Castel di Tora. Grazie alla sua bellezza e alla sua invidiabile posizione è diventata, negli ultimi anni, una delle mete turistiche più gettonate della regione Lazio.

Molte sorprese, dunque, attendono il turista durante la visita al Lago del Turano. Una visita caratterizzata da paesaggi solenni e rilassanti, arricchita da veri e propri tesori storici. Il tutto, inebriato dai sapori della cucina tradizionale e dalla cultura enogastronomica locale e regionale.

I borghi del Lago del Turano

Castel di Tora

Adagiato sulle sponde nord-orientali del Lago del Turano, l’abitato di Castel di Tora è immerso in un ambiente molto suggestivo caratterizzato non solo dalla presenza di fitte boscaglie ma anche dalla vicinanza alle acque del lago e del Monte Navegna da cui nelle giornate più limpide si può vedere la cupola di San Pietro. Una caratteristica dell’antico borgo sono le strette vie disseminate di archi, collegate con scalinate e passaggi, percorrendo le quali possiamo osservare antichissime grotte e cantine scavate nella roccia.

Scopri cosa vedere a Castel di Tora

Colle di Tora

Denominato fino al 1864 Collepiccolo, il borgo di Colle di Tora, è un piccolo centro situato nel cuore della Valle del Turano a circa 600 metri di altezza. Attualmente sorge su un promontorio formatosi dopo la nascita del Lago del Turano durante il periodo fascista. Pur non presentando monumenti e attrazioni turistiche di rilievo offre al visitatore stupendi scorci su tutto il bacino e le verdeggianti montagne del Cicolano.

Informazioni turistiche

Comune di Castel di Tora
Via Don Sabino Gentili, 11
Tel. +39 0765.71.63.13
Sito Web del Comune

Comune di Colle di Tora
Via Colle della Madonna, 3
Tel. +39 0765.71.61.39
Sito Web del Comune

Riserva Naturale Monte Navegna e Monte Cervia
Varco Sabino
Via Roma, 33
Tel. +39 0765.79.00.02
Sito Web della Riserva

Cosa vedere nei dintorni del Lago del Turano

I dintorni di Castel di Tora offrono notevoli spunti per la visita. Primo fra tutti, il vicino Castello di Antuni antico edificio arroccato su una ripida collina che si protende verso il Lago del Turano. Anche quest’ultimo è di grande interesse specie in primavera quando il verde intenso degli alberi contrasta mirabilmente con il blu del lago. Consigliabile è ammirarlo, percorrendo la strada che lo costeggia.
Da scoprire è la Riserva Naturale del Monte Navegna e del Monte Cervia. In questa, nonostante non sia molto estesa, si possono ammirare ambienti veramente selvaggi. Questi sono costituiti da canaloni, boschi di faggio, praterie in quota, gole incise come la spettacolare Vallone dell’Obito, torrenti e una ricca e preziosa fauna e flora.
Infine per chi vuole fare un meraviglioso tuffo nel medioevo, si consiglia di visitare la spettacolare Fortezza di Rocca Sinibalda (7,5 km dal borgo considerando il punto più vicino). Recentemente restaurata, si mostra al visitatore in tutta la sua bellezza architettonica.

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb