Palazzo del Drago a Bolsena

Guida su cosa vedere e come visitare il Palazzo del Drago

Girovagando tra i vicoli di Bolsena a pochi passi dalla Rocca Monaldeschi, si potrà scorgere il Palazzo del Drago, un sobrio ma elegante e maestoso edificio cinquecentesco. A torto poco conosciuto, è uno delle architetture più importanti del borgo, custode di pregevoli opere artistiche.
Grazie al suo ottimo stato di conservazione e alla sua storia secolare è stato inserito nelle rete delle Dimore Storiche del Lazio.

Il Palazzo del Drago nella storia

Questo meraviglioso palazzo, scrigno di storia e cultura, fu edificato per volere del cardinale Tiberio Crispo tra il 1530 e il 1550. Alla morte del cardinale il Palazzo passò alle nobili famiglie Cozza e Caposavi, e intorno alla metà del XVII secolo, fu acquistato dalla famiglia Spada. Dopo ben 224 anni fu la volta dei Principi del Drago. Nonostante subì gravi danni durante la Seconda Guerra Mondiale e visse molti anni in stato di abbandono, il Principe Giovanni del Drago promosse una campagna di restauro che lo portò ad assumere l’aspetto attuale. Tutt’oggi è di proprietà del Principe Ferdinando Fieschi Ravaschieri del Drago.

Palazzo del Drago a Bolsena (VT) | Lazio Nascosto
Palazzo del Drago

La visita al Palazzo

Il Giardino

Scenografico l’ingresso al palazzo introdotto da uno scalone monumentale che attraversa il giardino, fino a raggiungere il portone principale. Il giardino è disposto su 4 livelli: nel primo si coltivano arance, rose e fichi, sul secondo si trovano camelie e ortensie, sul terzo bossi, mele cotogne e una quercia canadese, infine sul quarto si estende un giardino all’italiana.

Le Sale, gli appartamenti del Cardinale e gli Affreschi

All’interno del Palazzo ci sono 5 saloni affrescati, logge panoramiche e terrazze. Il piano nobile è costituito da 4 sale anch’esse affrescate e si affaccia su un’ampia terrazza con vista lago. Ogni sala ha un nome: per cui avremo la Sala degli Arazzi, la sala dei Giudizi e la Sala delle Chitarre. Le due sale che compongono gli appartamenti privati del Cardine si chiamano rispettivamente Sala “Alessandro Magno” e Sala “Amore e Psiche”, entrambe dipinte da Prospero Fontana. Egli dipinse anche scene della Creazione di Roma e varie grottesche. A completare la struttura interna troviamo anche una galleria e una cappella.

Grande impegno profuse il cardinale Tiberio Crispo nel creare un edificio di alto valore artistico e così chiamò a sé i migliori artisti e architetti dell’epoca, affidando a Prospero Fontana la realizzazione degli affreschi con la collaborazione di un gruppo di pittori manieristi di scuola romana.

La Loggia Paolina e gli ospiti illustri del Palazzo

Una loggia è stata costruita in onore del Papa Paolo III, Alessandro Farnese, chiamata “Loggia Paolina” che presenta un elegante soffitto in legno con la bolla papale e lo stemma dei Farnese.

Il prestigio del Palazzo del Drago crebbe nel corso dei secoli tanto da ospitare eminenti figure storiche. Oltre allo stesso cardinale, il palazzo ospitò anche Margherita d’Austria, Orazio Spada, Balthus e Cy Twombly.

Cosa vedere nei dintorni

D’obbligo è la vista al borgo di Bolsena con i suoi splendidi monumenti in particolare la Rocca Monaldeschi, la Collegiata di Santa Cristina e la Chiesa di San Francesco. Di grande interesse è l’intero Lago omonimo, l’Isola Bisentina e i borghi che vi si affacciano o che si trovano vicino alla costa. Ricordiamo Montefiascone (14,6 km), Gradoli (11,8 km), Grotte di Castro (12 km),  Capodimonte (26 km), Marta (24,5 km) e Valentano (23 km). Infine non possiamo che consigliare la visita a Civita di Bagnoregio (15 km), alla Grotta di San Bonaventura e alla Valle dei Calanchi, curioso e insolito paesaggio che circonda il paesino viterbese.

Informazioni turistiche

Palazzo del Drago
Via Francesco Cozza, 2
01023 Bolsena (VT)
Sito Web: www.palazzodeldrago.it

Info e Prenotazioni Visite Guidate

Redazione Lazio Nascosto © Riproduzione vietata | Copyright

Lazio Nascosto © 2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | Iscrizione al Registro delle Imprese REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb