Marta

Cosa vedere e come visitare Marta

Marta è uno dei tre borghi che si affacciano sul Lago di Bolsena. Sorto sulla costa sud – occidentale, circondato da boschi, il borgo offre incantevoli scorci verso il lago e un interessante centro storico. Dal clima mai troppo caldo d’estate o eccessivamente freddo in inverno, Marta è una meta ideale per rilassanti passeggiate sul lungolago ed è un ottimo punto di partenza per esplorare altri luoghi del territorio comunale come l’antica Bisentium e l’Isola Martana (visitabile solo con barca poiché è proprietà privata).

Un quartiere che si affaccia sul lago è chiamato il “Borgo dei Pescatori” nome legato alla sua lunga tradizione risalente a secoli fa. Ancora oggi possiamo osservare l’arrivo delle imbarcazioni sul lungolago, di ritorno dopo una giornata di pesca. Il paese si trova a 315 metri d’altezza e dista 22 km da Viterbo, 25 km da Bolsena e 105 km da Roma.

Marta (VT) | Lazio Nascosto
Marta (VT) | Lazio Nascosto

Marta nella storia

Le origini del borgo, ancora oggi, non sono del tutto chiare. Alcuni studiosi le fanno risalire al periodo fenicio da cui avrebbe preso il nome di “Marath”, altri ritengono sia stata fondata in epoca etrusca. Lunga e travagliata fu la sua storia, specie dal XIII secolo sino alla sua annessione al regno d’Italia. Nel 1927 fu inclusa nella provincia di Viterbo appena istituita.

Cosa vedere a Marta

La visita al borgo medievale ci dà l’occasione di scoprire il centro meno conosciuto del Lago di Bolsena ma ricco di scorci interni e verso il lago. Passeggiare tra vecchie case, viuzze, piazzette, intervallate da aperture verso il maestoso specchio d’acqua, ci offre l’opportunità di vivere preziosi momenti di tranquillità propri delle zone lacustri ove l’acqua, appena increspata dalla brezza, ispira un ricercato senso di pace.

La Torre dell’Orologio

Durante la visita, saremo affascinati dai caratteristici angoli del paese sempre all’ombra della massiccia mole della Torre dell’Orologio. Alta 21 metri, è il simbolo di Marta. Fu costruita in pianta ottagonale su un solido basamento, utilizzando ciò che restava della precedente Rocca voluta da Papa Urbano IV nel 1260. Fonti storiche, però, attribuiscono l’origine della Torre a prima del XII secolo. Danneggiata e poi ristrutturata nel ‘400 e in tempi più recenti, offre uno spettacolare panorama, reso ancora più emozionante nelle terse giornate primaverili.

Marta, Torre dell'Orologio (VT) | Lazio Nascosto
Torre dell'Orologio

I luoghi più belli da visitare a Marta

La Chiesa Collegiata dei Santi Biagio e Marta

La chiesa principale e uno dei luoghi sacri più cari ai martani è la Chiesa Collegiata dei Santi Biagio e Marta. Sorge alle spalle del Palazzo Comunale con la facciata rivolta verso il Lago. Edificata nei primi anni del XVII secolo in sostituzione della vecchia chiesa, fu poi modificata, ristrutturata e rimaneggiata più volte fino ad assumere l’aspetto attuale. L’interno, a una sola navata, custodisce vari dipinti, altari e pale opera di vari artisti dell’epoca.

La Grotta delle Apparizioni

Luogo di venerazione mariana anche se non ufficialmente riconosciuto è la Grotta delle Apparizioni. Si trova vicinissima alla Torre dell’Orologio affacciata sull’incrocio tra Via Capodimonte e Via Verentana. In realtà è un’antica cantina dove agli inizi del ‘900 iniziarono a verificarsi una serie di apparizioni della Vergine Maria. Nel corso degli anni, eventi miracolosi e altre apparizioni aumentarono considerevolmente il flusso di devoti e pellegrini raggiungendo una certa fama. Ancora oggi è meta di numerosi visitatori e credenti, trasformando questa piccola “grotta” in un vero luogo sacro con l’effige di Maria, ex voto e altri oggetti religiosi.

La chiesa del Santissimo Crocifisso

Tra le architetture religiose ricordiamo anche la piccola Chiesa del SS. Crocifisso forse edifica nel XVI secolo. Ha una faccia molto semplice mentre all’interno a una sola navata sono custodite, una tela del XIX secolo e una cappella con resti di affresco raffigurante il Giudizio Universale risalente al XVI secolo; l’edificio sacro si trova nei pressi di Piazza Umberto I.

Marta, scorcio (VT) | Lazio Nascosto
Scorcio del borgo di Marta

Cosa visitare a Marta

I Palazzi Storici

Sulla stessa piazza sorgono tre edifici di epoca rinascimentale: il Palazzo Farnese ornato dai vari stemmi della nobile Famiglia e il Palazzo Sforza-Ciotti edificato nel XVI secolo come testimoniato da una scritta su un architrave con la data “1571”. A Fianco di quest’ultimo troviamo anche il Palazzo Comunale. Sempre dello stesso periodo è il Palazzo Tarquini-Savelli, vicino alla piazza ma affacciato su Via Roma. All’interno sono ancora presenti affreschi, soffitti a cassettoni e altre stanze decorate con l’arredo dell’epoca.

Alla scoperta dei luoghi e dei borghi più belli da visitare vicino a Marta. Idee e proposte di viaggio per trascorre una giornata o un weekend tra arte, natura, storia e tradizioni…continua il viaggio

Cosa vedre nei dintorni di Marta (Chiesa Templare di Castell'Araldo) | Lazio Nascosto
Dove Mangiare
Ristoranti, Trattorie e Pizzerie 
Ristoranti, Trattorie e Pizzerie nel Lazio | Dove Mangiare nel Lazio
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanza e Agriturismi nel Lazio

Informazioni turistiche

Comune di Marta
Piazza Umberto I, 1 – 01010 (VT)
Tel. +39 0761.87.381
Sito Web del comune

Lazio Nascosto © 2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | Iscrizione al Registro delle Imprese REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb