La Domus Aurea

Alla scoperta delle meraviglie della Domus Aurea

La Domus Aurea, chiamata così per l’ampio utilizzo di questo metallo durante la costruzione della villa, è uno dei monumenti più importanti dell’antica Roma. La Domus Aurea, il centro storico di Roma, le zone extraterritoriali della Santa Sede in Italia e la Basilica di San Paolo Fuori le Mura, sono stati inseriti nella prestigiosa lista dei Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO nel 1980.

Origini e Storia della Domus Aurea

Fu realizzata sotto l’imperatore Nerone nel 64 d.C. dopo il terribile incendio che distrusse buona parte della città. La grande e fastosa struttura probabilmente non venne mai ultimata e successivamente fu demolita per restituire il terreno su cui sorgeva la Domus Aurea al popolo romano. La Domus Aurea, nella mente dell’imperatore Nerone, doveva essere maestosa, elegante e lussuosa con blocchi di edifici separati l’un dall’altro, tra cui le domus, ninfei e padiglioni. Tutto ciò posto all’interno di un paesaggio con viste panoramiche sul mare tramite terrazze, giardini e portici, lo spazio rimanente era occupato da prati, vigneti, boschi, bacini d’acqua.

Domus Aurea | I Siti Archeologici di Roma

Elementi architettonici della Domus Aurea

Il complesso della Domus Aurea era costituito da due corpi principali: uno posto tra vestibulum e stagnum, e il secondo sul monte Oppio. Oltre a questi si aggiungono la Via Sacra con i suoi portici e i giardini e il tempio del Divo Claudio, con annesso un enorme ninfeo, la prefettura urbana sulla Velia, prefettura al pretorio e infine gli Horti Maecenatis, l’Auditorium Maecenatis e la turris Maecenatiana.
Attorno alla Domus Aurea vi era un porticato. Dal Clivus Palatinus verso est si estendeva il Vestibulum, o cortile d’ingresso, ubicato sulla sommità della Velia, che costituiva l’accesso principale al complesso della Domus Aurea.

La cllossale Statua di Nerone e il Vestibulum

Nerone commissionò una colossale statua in bronzo alta circa 35 metri, raffigurante se stesso, vestito con l’abito del dio-sole romano Apollo, il Colossus Neronis, che fu posto al centro del Vestibulum. La statua venne probabilmente distrutta durante le prime invasioni gotiche (410 d.C.), Nell’avvallamento compreso fra Velia, Celio e Oppio probabilmente già esisteva uno stagno naturale alimentato da un piccolo corso d’acqua che scorreva tra Celio e Oppio. Nerone fece costruire una serie di edifici intorno al bacino.

Il Ninfeo

Era al centro della Domus Aurea e sicuramente ne era uno degli elementi più caratteristici. Il grande (167 metri di lunghezza e 11 di altezza) e spettacolare ninfeo voluto da Nerone si trovava vicino alla parete nord-orientale del podio del tempio del Divo Claudio. Venne realizzato con calcestruzzo e rivestimenti di marmo. All’interno del ninfeo erano presenti colonne, nicchie e numerose fontane a decorazione del ninfeo. Oggi è possibile vedere i resti di ciò che rimane del ninfeo dalla ripresa dei lavori di costruzione del tempio del Divo Claudio. I ruderi del Ninfeo furono rinvenuti nel 1880 e si può ammirare solo il nucleo di calcestruzzo, mentre è stato eliminato tutto il rivestimento marmoreo.

Cosa vedere nei dintorni della Domus Aurea

Nei dintorni della Domus Aurea è d’obbligo visitare il maestoso Colosseo simbolo della Roma Imperiale. a poca distanza troviamo anche il Foro Romano una delle aree archeologiche più grandi e importanti del mondo. A fianco sorge imponente l’Arco di Costantino. A sud si estende l’altro grande sito: il Palatino. Vicino alla Domus Aurea, su Colle Oppio, si trovano le Terme di Traiano.

All’infuori del magnifico itinerario storico-architettonico costituito da Colosseo-Foro Romano-Palatino, è assolutamente consigliabile visitare l’Altare della Patria che si affaccia su Piazza Venezia. A questa si potrà abbinare la visita a Palazzo Venezia che ospita il Museo Nazionale del Palazzo di Venezia.
Alle spalle dell’Altare della Patria sorge il Campidoglio dove all’interno del Palazzo dei Conservatori e del Palazzo Nuovo vi sono i Musei Capitolini. Infine segnaliamo il Foro di Augusto e la Colonna Traiana, entrambi situati a pochi passi da Piazza Venezia.

Come visitare la Domus Aurea

Prezzi del Biglietto

Vedi tutte le info sulle tariffe e sugli orari di visita della Domus Aurea. Potrai acquistare i biglietti online in modo sicuro, semplice e veloce per vistare il sito archeologico e saltare la codascopri come acquistare i biglietti

Orari di visita e Prezzi del Biglietto

La visita alla Domus Aurea rispetta i seguenti orari.

Ogni sabato e domenica accesso solo con visita didattica con realtà virtuale

Dalle 09.15 alle 16.15

Ultimo ingresso ore 16.15

Come raggiungere la Domus Aurea

In autobus
85, n.87, n.175, n.810, n.850

In metropolitana
Metro B: fermata Colosseo

Per verificare eventuali cambiamenti dei percorsi e degli orari clicca qui

N.B. Gli orari di visita, il prezzo del biglietto del monumento e i percorsi dei mezzi pubblici (inclusi numero del mezzo e orari di partenza e arrivo) potrebbero subire modifiche e/o cancellazioni. Si consiglia, pertanto, di consultare SEMPRE i siti ufficiali degli enti ed agenzie che erogano il/i servizio/i.

Informazioni turistiche

Domus Aurea
Parco Archeologico del Colosseo
Piazza S.Maria Nova, 53
00186 Roma
Tel. +39 06.69.98.44.43
Sito Web Ufficiale

Redazione Lazio Nascosto © Riproduzione vietata | Copyright

Lazio Nascosto © 2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | Iscrizione al Registro delle Imprese REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb