Il Vittoriano (Altare della Patria)

Guida su cosa vedere e come visitare il Vittoriano

Tra i monumenti di Roma, quello di realizzato in onore di Vittorio Emanuele II, conosciuto maggiormente con il nome di “Vittoriano” o “Altare della Patria”, è uno dei più visitati. Sorge alle spalle del Campidoglio, e si affaccia sulla magnifica Piazza Venezia. Fu concepito grazie ad un’idea dell’architetto Giuseppe Sacconi.

Origini e Storia dell’Altare della Patria (Vittoriano)

Il nome “Vittoriano” deriva da Vittorio Emanuele II di Savoia, primo Re d’Italia. Dal 1921 custodisce le spoglie del Milite Ignoto, assumendo così una diversa valenza simbolica e storica.
Oggi rappresenta il monumento celebrativo per antonomasia dell’Unità d’Italia e della sua libertà. Lo scopo vero del monumento era quello di raggruppare simbolicamente tutta l’Italia attraverso l’uso dei colossali gruppi scultorei. Vi sono quelli del Pensiero, dell’Azione, della Concordia, della Forza, del Diritto. A questi si aggiungono i bassorilievi del Lavoro, dell’Amor Patrio, alle Fontane dell’Adriatico e del Tirreno, alle statue delle Regioni d’Italia. Infine troviamo i mosaici della Fede, della Sapienza, della Pace e soprattutto le quadrighe dell’Unità della Patria e della Libertà dei cittadini.

Il Vittoriano o Altare della Patria | I Monumenti di Roma

I lavori per edificare l’Altare della Patria o Vittoriano iniziarono nel 1885 e terminarono nel 1935. Per la sua realizzazione furono eseguiti espropri nelle vicinanze del Campidoglio. Furono demoliti anche la Torre di Paolo III, l’arco di S. Marco, tre chiostri del convento dell’Ara Coeli e altri edifici più piccoli circostanti l’area.

Elementi architettonici e artistici del Vittoriano

Il Vittoriano si mostra possente al visitatore con i suoi 81 m di altezza (comprendendo le quadrighe di coronamento) e 135 di larghezza. Il monumento si può suddividere in 4 elementi principali: la scalinata, il portico superiore con le colonne e i due propilei ai lati. Gli elementi che arricchiscono artisticamente l’Altare della Patria sono alcuni simboli vegetali tra cui la palma per la vittoria, la quercia per la forza, l’alloro per la pace vittoriosa, il mirto per il sacrificio e l’ulivo per la concordia.
Nel giugno 2007 è stata allestita una terrazza panoramica, nella parte retrostante del monumento, raggiungibile con un ascensore. Da qui si può godere uno straordinario panorama a 360° sulla città di Roma; si può arrivare allo stesso punto percorrendo 196 scalini che partono dal colonnato.
Ai lati si trovano due gruppi scultorei in bronzo dorato, con soggetti tratti dal pensiero di Giuseppe Mazzini.

Cosa vedere nei dintorni del Vittoriano

E’ possibile abbinare la visita del Vittoriano con il Foro di Augusto, posto su via dei Fori Imperiali e il Museo di Palazzo Venezia ospitato all’interno di Palazzo Venezia. L’edificio si affaccia su Piazza Venezia una delle più note piazze di Roma. Infine, a conclusione dell’itinerario turistico, si consiglia di visitare il Campidoglio e i Musei Capitolini, alle spalle del Vittoriano.

Nelle vicinanze del Vittoriano si possono visitare altri pregevoli monumenti e siti archeologici tra cui il famosissimo Foro Romano, anch’esso disposto su Via dei Fori Imperiali. A circa 350 m dall’Altare della Patria si trova il Teatro di Marcello. Infine vicinissimo al Vittoriano, nei pressi del Foro di Traiano, si potrà ammirare la Colonna Traiana.

Anche se più distante si consiglia di visitare anche la famosissima Piazza Navona (12 minuti con un percorso a piedi oppure 9 minuti con i mezzi pubblici). Infine in circa 10 minuti si potrà ammirare il maestoso Pantheon uno dei monumenti più apprezzati e visitai della città.

Eventi al Vittoriano

Andy Warhol
dal 3 Ottobre 2018 al 3 febbraio 2019

Dal 3 ottobre 2018 il Complesso del Vittoriano – Ala Brasini ospiterà la mostra dedicata al mito di Warhol, in occasione del novantesimo anniversario della sua nascita…maggiori info

Pollock e la scuola di New York
dal 10 ottobre 2018 al 24 febbraio 2019

Dal 10 ottobre 2018 il Complesso del Vittoriano – Ala Brasini ospiterà la mostra dedicata a Jackson Pollock, Mark Rothko, Willem de Kooning, Franz Kline e molti altri rappresentati della Scuola di New York…maggiori info

Come visitare il Vittoriano

Orari di visita

All’interno del Vittoriano vengono periodicamente allestite delle mostre di carattere artistico o culturale. Gli orari di apertura delle mostre potrebbero essere diversi o subire delle variazioni.

L’apertura Dal lunedì al giovedì
9.30 – 19.30

Venerdì e sabato
9.30 – 22.00

Domenica
9.30 – 20.30

Come raggiungere il Vittoriano

In autobus
Tutti i bus per il centro storico: 81, 85, 87, 186, 571, 810, 850, fermata Piazza Venezia

In metropolitana
Metro B: fermata Colosseo

Per verificare eventuali cambiamenti dei percorsi e degli orari clicca qui

N.B. Gli orari di visita, il prezzo del biglietto del monumento e i percorsi dei mezzi pubblici (inclusi numero del mezzo e orari di partenza e arrivo) potrebbero subire modifiche e/o cancellazioni. Si consiglia, pertanto, di consultare SEMPRE i siti ufficiali degli enti ed agenzie che erogano il/i servizio/i.

Informazioni turistiche

Complesso del Vittoriano
Ala Basini
Via di San Pietro in Carcere,
00186 Roma
Tel. +39 06 678 0664

Per info e prenotazioni
Tel. + 39 06 87 15 111

Sito Web Ufficiale

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb