Il Pantheon

Cosa vedere e come visitare il Pantheon

Il Pantheon, termine derivato dal greco che significa “Tempio di tutti gli Dei” è un edificio della Roma antica situato nel rione Pigna nel Centro storico, costruito come tempio dedicato a tutte le divinità passate, presenti e future.

Origini e Storia del Pantheon

L’anno della sua fondazione viene fatto risalire al 27 a.C. da Marco Vipsanio Agrippa. Dopo gli incendi avvenuti nell’80 e del 110 d.C. che avevano danneggiato la precedente costruzione realizzata in epoca augustea, venne ricostruito dall’imperatore Adriano tra il 120 e il 124 d.C. Successivamente il Pantheon venne convertito in Basilica cristiana all’inizio del VII secolo con il nome di Santa Maria della Rotonda o Santa Maria ad Martyres. Attualmente si fregia del rango di Basilica Minore ed è l’unica basilica di Roma insieme a quelle patriarcali ad avere ancora un capitolo. È uno degli edifici storici più noti di Roma e del mondo e ogni anno viene visitato da milioni di persone, trattandosi di una delle tappe privilegiate dei tour turistici tra le meraviglie della città eterna.

Il Pantheon | I Monumenti di Roma

Elementi architettonici e artistici del Pantheon (esterno)

Inconfondibile è la sua struttura architettonica dove spiccano il pronao con 16 possenti colonne corinzie che sorreggono un frontone e la grande cupola semisferica in calcestruzzo. All’apice si trova quello che viene chiamato oculo, che permette l’illuminazione della grande sala interna.

Nonostante siano passati 2000 anni, quella del Pantheon è ancora oggi la cupola più grande del mondo realizzata in calcestruzzo non armato. Notevoli sono le dimensioni: 44,43 metri di diametro. Il suo peso si aggira intorno alle 5000 tonnellate. L’altezza massima della cupola è di 43 metri.

Elementi architettonici e artistici del Pantheon (interno)

L’interno è arioso e avvolgente e cattura il visitatore per la sua armonia architettonica. Le pareti sono rivestite da marmi policromi e a livello inferiore troviamo sei nicchie con due colonne sul fronte. L’abside opposta all’ingresso è racchiusa da due colonne sporgenti dalla parete. Tra le lesene, negli spazi tra le nicchie, sono presenti otto piccole edicole poggianti su uno spesso basamento. L’ordine superiore è caratterizzato da un ordine di lesene in porfido e un rivestimento in lastre di marmi colorati. Il pavimento del Pantheon è formato da lastre di granito, porfido, giallo antico e pavonazzetto ed è leggermente convesso verso i lati mentre è concavo al centro.

Grazie ad una serie di fori, consente alla pioggia che entra dall’oculo di non accumularsi all’interno. Di grande pregio è l’organo a canne realizzato nel 1926 da Giovanni Tamburini. È inserito nella nicchia dietro la statua di Sant’Erasio, visibile alla sinistra dell’abside maggiore. Nel Pantheon vennero sepolte alcuni personaggi storici, alcuni davvero illustri. Tra di essi troviamo Jacopo Barozzi da Vignola, Annibale Carracci, Giovanni da Udine, la regina Margherita di Savoia. Infine sono presenti le tombe di Baldassarre Peruzzi, Raffaello Sanzio, il re Umberto I di Savoia, il re Vittorio Emanuele II di Savoia.

Cosa vedere nei dintorni del Pantheon

Nelle vicinanze è possibile visitare la magnifica Piazza Navona (500 e 5 minuti se a piedi) con al centro la Fontana dei Quattro Fiumi. Aggiungendo altri 350 metri (e altri 5 minuti se a piedi) si potrà visitare il Palazzo-Oratorio dei Filippini.

E’ assolutamente consigliabile visitare l’Altare della Patria (750 metri in 10 minuti sia a piedi che con i mezzi) che si affaccia su Piazza Venezia. Inoltre, si potrà abbinare la visita a Palazzo Venezia che ospita il Museo Nazionale del Palazzo di Venezia.
Alle spalle dell’Altare della Patria sorge il Campidoglio dove all’interno del Palazzo dei Conservatori e del Palazzo Nuovo vi sono i Musei Capitolini. Infine segnaliamo il Foro di Augusto e la Colonna Traiana, entrambi situati a pochi passi da Piazza Venezia.

Come visitare il Pantheon

Orari di visita e Prezzi del biglietto

Pantheon
Polo Museale del Lazio

Giorni e Orari

lunedì-sabato ore 8:30-19:30 (ultimo ingresso 19.15);
domenica ore 9:00-18:00 (ultimo ingresso 17.45)
festivi infrasettimanali 9:00-13:00 (ultimo ingresso 12.45)

Giorni di chiusura:
 il 1 gennaio, il 1 maggio e il 25 dicembre, salvo aperture straordinarie su progetto MiBACT


Prezzi del Biglietto

Intero: 2,00 €
Ingresso libero per le funzioni religiose

Per ulteriori informazioni sul prezzo del biglietto
Sito Web: www.polomusealelazio.beniculturali.it

Come raggiungere il Pantheon

Per raggiungere il Pantheon, verifica le linee e gli orari dei bus cliccando qui

N.B. Gli orari di visita, il prezzo del biglietto del monumento e i percorsi dei mezzi pubblici (inclusi numero del mezzo e orari di partenza e arrivo) potrebbero subire modifiche e/o cancellazioni. Si consiglia, pertanto, di consultare SEMPRE i siti ufficiali degli enti ed agenzie che erogano il/i servizio/i.

Informazioni turistiche

Pantheon
Polo Museale del Lazio
MIBACT
Piazza della Rotonda
00186 Roma
tel. +39 06 68300230
Sito web:  www.polomusealelazio.beniculturali.it

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb