La Rocca dei Borgia a Nepi

Alla scoperta della Rocca di Nepi, monumento simbolo del borgo Falisco

La Rocca dei Borgia a Nepi (VT) | Lazio Nascosto
Scorcio della Rocca e i Bastioni Farnesiani

Nonostante subì saccheggi e distruzioni, per poi essere abbandonata per molti secoli, la Rocca dei Borgia di Nepi appare ancora oggi fieramente maestosa agli occhi del visitatore. Gli elementi architettonici più integri sono: la torre cilindrica, parti delle mura originarie e i Bastioni Farnesiani.

Il complesso medievale si trova a ovest del centro storico di Nepi, ed è attraversata dall’antica via Amerina. Il castello ospitò personaggi di rilevo dell’epoca come Lucrezia Borgia, suo fratello detto “Il Valentino”, e i papi Alessandro VI e Paolo III. Ogni anno è teatro principale del Palio dei Borgia, rievocazione storica di grande suggestione e uno degli eventi più attesi della Tuscia.

La Storia e la Visita al castello

La visita alla Rocca di Nepi permette di individuare alcuni ambienti e strutture che la formavano. Così possiamo osservare la corte interna, il possente mastio e le mura. Al piano terra si noteranno ciò che resta delle cucine, servizi e bagni, insieme al salone di rappresentanza. Gli alloggi dei castellani si trovavano al primo piano mentre al secondo erano sistemate le stanze degli ospiti.

Queste radicali modifiche rimasero immutate fino all’arrivo di Pier Luigi Farnese, nipote di papa Paolo III. Egli chiamò a sé Antonio da Sangallo Il Giovane e nel 1540 fece costruire quelli che oggi sono chiamati i “Bastioni Farnesiani”, ossia una serie di massicce mura che resero la Rocca ancora più inespugnabile.

La pianta del castello era di forma poligonale, con 4 torri cilindriche sui 4 angoli, un’altra sul lato sud est e una torre più piccola sul vertice nord-est, verso l’abitato. Il perimetro era collegato da un camminamento di ronda.

L’ingresso principale del Castello di Nepi è ben individuabile grazie alla presenza di due imponenti archi. Il primo a sesto acuto, aperto sul fronte esterno delle mura, risalente alla seconda metà del XV secolo. Il secondo, rivolto verso l’interno, è databile presumibilmente al IV secolo a.C.

La funzione strategica e l’importanza storica di Nepi cominciò a declinare velocemente dopo la partenza del Duca Pier Luigi Farnese e la rocca borgiana seguì il destino del borgo. I fasti del Rinascimento erano ormai un ricordo e l’intero complesso architettonico rimase per molti anni in balia di scorrerie e saccheggi. Fu utilizzato per svariati scopi e depredato di tutti gli arredi. Gli anni che seguirono ridussero l’intera struttura in un rudere nonostante qualche timido tentativo di restaurarla.

Bisognerà aspettare dei secoli per rivedere la Rocca dei Borgia oggetto di restauri, grazie all’iniziativa del Marchese Francesco Sili che, nel 1962, la donò al Comune di Nepi.

Un vero e proprio piano di recupero iniziò solo nel 2006 e proseguì l’anno successivo. I lavori hanno permesso di rendere fruibile al pubblico tutta la Rocca, oggi fiore all’occhiello di Nepi e rilevante sito storico – archeologico della Tuscia.

La Rocca dei Borgia a Nepi (VT) | Lazio Nascosto
L'alta Torre della Rocca

Come arrivare

Il complesso architettonico della Rocca di Nepi si trova nel cuore del piccolo borgo viterbese. La via più facile e veloce per chi proviene da Roma è percorrere la SS 2 Cassia e poi la SP38. Il percorso è lungo circa 49 km dal centro di Roma e 38 km dal GRA.

Per chi parte da Viterbo il percorso consigliabile è di seguire la SP1 e poi la SP1 Via Cassia – Cimina. Si prosegue sulla SP84 e infine si imbocca la SS311. Occorrono circa 37 km per arrivare alla rocca partendo dal capoluogo.

Come visitare la Rocca dei Borgia

Il castello è legato agli orari di visita del Museo Civico di Nepi e le viste guidate sono prenotabili e acquistabili sul sito web ufficiale del Museo.

Giorni e Orari

ORARIO INVERNALE (1 Ottobre – 31 Maggio)

Martedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì: 11-13, 15-17
Sabato e Domenica: 10-13, 15-18
Lunedì Chiuso

ORARIO ESTIVO (1 Giugno – 30 Settembre)

Martedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì: 11-13, 16-18
Sabato e Domenica: 10-13, 16-19
Lunedì Chiuso

Gli orari e i giorni di visita potrebbero subire modifiche o cancellazioni anche in poco tempo. Si consiglia sempre di verificare tali informazioni sul sito web del Museo.

Informazioni turistiche

Rocca dei Borgia
Museo Civico di Nepi
Via Falisca, 31
01036 Nepi (VT)
Tel. +39 0761.57.06.04

Cosa vedere nei dintorni del Castello

Decisamente interessanti e ricchi di itinerari turistici sono dintorni di Nepi. Tra i borghi più belli da vedere segnaliamo Civita Castellana (10,3 km) e il grazioso borgo di Castel Sant’Elia (2,5 km) con le sue affascinante architetture religiose. Immancabile è la visita a Calcata (18 km) immerso nel magnifico Parco della Valle del Treja. Non può mancare la suggestiva Falerii Novi (circa 16 km), borgo abbandonato tra i più interessanti e conosciuti del Lazio e la vicina Faleria (19 km circa). Infine, Sutri (11,9 km), borgo dalla notevole valenza storica tanto da essere tutelato dal Parco Naturale Regionale Antichissima Città di Sutri, costituito da chiese, necropoli, la Villa Savorelli e l’Anfiteatro Romano.

Inserite in scenari naturalistici davvero suggestivi sono le Cascata del Picchio e la Cascata dei Cavaterra entrambe situate lungo il fossato che delimita la parte nord del paese.

Redazione Lazio Nascosto © Riproduzione vietata | Copyright

Lazio Nascosto © 2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | Iscrizione al Registro delle Imprese REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb