Fondi (LT)

Cosa visitare e cosa vedere a Fondi

Il centro storico della città di Fondi è uno dei più ricchi e interessanti della provincia di Latina. Custodisce importanti monumenti di epoca romana e medievale e un discreto numero di edifici religiosi.

Fondi si trova sulla piana omonima vicina a tre laghi di grande rilevanza ambientale. il Lago di Fondi, il Lago Lungo e il lago di San Puoto. Incorniciata dai Monti Ausoni, che la cingono come se fosse una sorta di muro difensivo naturale, si trova, inoltre, a poca distanza dal Parco Naturale dei Monti Aurunci, area protetta tra le più rilevanti della provincia.

Nella parte antica, Fondi raccoglie un’inaspettata serie di preziosi tesori artistici e architettonici, tutti degni di esseri visitati e scoperti. Passeggiare tra le vie del centro storico non lascerà il turista insoddisfatto, inclusi i dintorni, anch’essi ricchi di monumenti e luoghi suggestivi da vedere. Per gli appassionati del mistero e delle leggende, si potrà scoprire la cosiddetta “Casa degli Spiriti” posta nel cuore della cittadina, nella zona chiamata “La Giudea” per via della comunità ebraica che da secoli vi risiede. La casa, teatro di oscure e terribili vicende, si crede sia infestata dai fantasmi. Dopo un lungo restauro, le sale interne ospitano il MME – Museo del Medioevo Ebraico.

fondi cosa vedere

Le origini di Fondi

Il territorio di Fondi in epoca preromana fu dominato, molto probabilmente, prima dagli Aurunci e in seguito dai Volsci. Tuttavia, non si hanno documenti che possano descrivere con esattezza dove si collocava il nucleo originario della città. Si presume, secondo recenti scoperte, che il sito della Fondi preromana fosse un insediamento fortificato, con possenti cinte murarie, sorto in località “Pianara”. L’unica data certa sulla presenza della città di “Fundi” risale al IV secolo a.C., periodo in cui ricevette la cittadinanza romana.

Il Duomo di San Pietro

La visita al cuore antico di Fondi riserverà sicure sorprese al turista che, nel suo girovagare tra le vie scoprirà il Duomo di San Pietro edificato nel XII secolo su antiche strutture preromane. Entrando al suo interno potremmo ammirare il sepolcro di Cristoforo Caetani all’interno della “cappella della croce”, una cattedra vescovile di marmo e uno splendido pulpito decorato con mosaici cosmateschi risalenti al XIII secolo. Altre opere custodite nella chiesa sono un Trittico dell’Annunciazione di Cristoforo Scacco e un dipinto della Maestà con san Pietro e san Paolo di Antoniazzo Romano.

Le chiese di Fondi

Il tour tra i luoghi di culto di Fondi prosegue con la visita alla collegiata di Santa Maria Assunta e il Santuario Madonna del Cielo costruito alla fine del XIV secolo per volere di Onorato II caetani. A pianta quadrata a 3 navate, si presenta con una facciata ornata da 3 portali; quello centrale è decorato da una splendida lunetta, dove sono presenti tre statue, ed è sovrastata da un rosone. Il suggestivo interno conserva la sacra statua della Madonna del Cielo, un ciborio del 1491 e alcuni altari rinascimentali.

Caratteristica è la Chiesa della Madonna del Soccorso il cui aspetto romanico rurale, presenta una facciata a 2 arcate ogivali sorrette al centro da un pilastro. L’interno è ad un’unica navata con arcate a tutto sesto, mentre una delle opere pittoriche più rilevanti della chiesa è l’affresco nella sagrestia risalente al XVII secolo.

Uno sguardo merita anche la Chiesa di San Domenico in cui troviamo un bel chiostro quadrato costituito da 22 pilastri e due colonne che sorreggono altrettanti archi ogivali. Si fanno notare il portale d’ingresso alla sala capitolare e due finestre bifore, una con traforo gotico e l’altra a lancia. La Chiesa di San Francesco e il convento sono stati edificati nel 1363 e la sala interna ha 2 navate. La chiesa conserva un dipinto della Madonna del Rosario risalente al XVI secolo realizzato probabilmente da un domenicano. Tra i luoghi di culto di Fondi segnaliamo anche la Chiesa di San Martino risalente al XIII secolo in stile medievale e la Chiesa di San Paolo.

Il Castello Caetani e il Palazzo del Principe

Entrando nella Piazza principale della città, il nostro sguardo sarà catturato dal monumentale, nonché simbolo della città di FondiCastello Baronale dei Caetani costruito tra il XIII e il XV secolo. Si nota subito la Torre Cilindrica, con una particolare merlatura, che svetta da una torre squadrata. Le altre parti del castello sono state realizzate nello stesso periodo, incluse le altre torri angolari. Al visitatore, il castello si presenta davvero maestoso, ma affascinate allo stesso tempo, e grazie al suo buono stato di conservazione è possibile visitarlo.

A fianco del castello troviamo il Palazzo del Principe, riaperto dopo un lungo restauro. L’edificio risale al XV secolo ed è impreziosito da magnifiche decorazioni gotiche-catalane, poiché fu proprio il catalano Matteo Forcimanya su commissione di Onorato II Caetani ha costruirlo. L’istituzione del Museo permette di visitare i signorili e affascinanti ambienti interni.

Cosa visitare nei dintorni di Fondi

La nostra gita potrà essere arricchita visitando i dintorni di Fondi dove sono presenti altri importanti testimonianze storiche come il santuario della Madonna della Rocca posto sul monte Arcano. Venne edificato dai monaci benedettini intorno al X-XI secolo. Il santuario custodisce una Madonna che allatta il Bambino del XIII secolo. Antico e di notevoli dimensioni è l’Abbazia di San Magno, finalmente riaperta nel 2007 dopo un lungo restauro, sita all’interno del Parco Naturale dei Monti Ausoni, una delle aree protette più significative della provincia di Latina, insieme al vicino Parco Naturale dei Monti Aurunci.

Non da meno sono i tre laghi presenti nelle vicinanze della città: il Lago di Fondi, il lago di San Puoto e il Lago Lungo. Sono splendidi esempi di laghi costieri, meta ogni anno di un numero considerevole di uccelli stanziali e migratori. Vista la sua importanza naturalistica, il Lago di Fondi è stato incluso all’interno del neonato Parco Naturale dei Monti Ausoni, ed elevato a Monumento Naturale.

Da vedere a pochi km da Fondi sono il borgo di Lenola (12,3 km) e le Rovine di Ambrifi (5-6 km da Lenola). Infine si consiglia di visitare il centro storico di Terracina (circa 20 km) abbinandolo al Tempio di Giove Anxur, e Sperlonga (13 km), borgo di mare tra i più suggestivi del Lazio.

Informazioni turistiche

Comune di Fondi
Piazza Municipio
Tel. +39 0771.50.71
Tel. URP +39 0771.50.72.00 / +39 0771.50.72.03
Sito Web del Comune

Pro Loco Fondi
Piazza Porta Vescovo, 12
Tel. +39 0771.51.35.44
Cel. + 39 329.77.64.644
Sito Web

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb