Sperlonga (LT)

Cosa visitare e cosa vedere a Sperlonga

Sperlonga è uno dei borghi più belli e rinomati del litorale laziale. Grazie al suo suggestivo centro storico e dal classico aspetto mediterraneo le ha permesso di essere inserito nel circuito dei borghi più belli d’ItaliaSperlonga si trova in provincia di Latina la sua posizione caratteristica e affascinante è data dal fatto di trovarsi su uno sperone di roccia che si protende verso il mare.

Il territorio circostante è perlopiù pianeggiante e alle spiagge dalla sabbia fine e bianca, si alternano speroni di roccia che precipitano verso il mare, formando meravigliose calette che spesso non sono raggiungibili a piedi ma solo in barca. Queste suggestive formazioni si possono ammirare, percorrendo la zona più a sud della cittadina in direzione del promontorio di Gaeta.

sperlonga cosa vedere

La fama di Sperlonga è cresciuta grazie anche all’apertura della litoranea Flacca e dalla scoperta della Villa di Tiberio. Nel corso del tempo ha subito notevoli modifiche al suo assetto urbano così da renderlo più accogliente e ordinato. Le spiagge presenti sono attrezzate con servizi turistici e strutture ricettive in modo da poter accogliere un maggior numero di turisti e offrire loro una varietà di servizi adatti per ogni età.

Il suo aspetto classico delle località balneari con piccole case bianche vicoli stretti offre al turista la possibilità di immergersi nelle più classiche e intense atmosfere mediterranee.

Il borgo antico

Il borgo di Sperlonga conserva, inoltre, architetture religiose, civili e militari e anche un importante sito archeologico. Tra le architetture religiose possiamo visitare la Chiesa di Santa Maria che venne menzionata per la prima volta nel 1135 ed è composta da due navate con matronei.

All’interno è possibile vedere una tela che raffigura la Madonna Assunta posta sull’altare maggiore mentre nella cappella del presepe è possibile ammirare la statua lignea di San Leone Magno. Tra gli edifici civili vale la pena menzionare il Palazzo Sabella che nel 1379 ospitò l’antipapa Clemente VII.

Le torri di Sperlonga

Data la sua posizione, nel territorio di Sperlonga  furono costruite varie torri di avvistamento tra cui la Torre Centrale detta anche Torre Maggiore che costituivano un sistema più ampio di strutture difensive realizzato nel corso del XVI secolo. Altre torri che possiamo trovare nei dintorni sono la Torre Truglia edificata nel 1532 costruita sulla punta del promontorio dove sorge il paese, la Torre del Nibbio inclusa in un castello baronale vicino alla piazzetta centrale del paese e infine la Torre di Capovento a circa 3 km a sud di Sperlonga, anch’essa realizzata nel 1532.

La Villa di Tiberio

Il sito archeologico più importante che troviamo a Sperlonga e che ha dato grande impulso al turismo della zona è la villa dell’imperatore romano Tiberio. La villa costituisce un allargamento di una precedente villa risalente al periodo tardo repubblicano; gli ambienti interni sono disposti intorno ad un portico e qui si trova anche una grotta naturale già nota agli archeologi nel 1908.

Le tradizioni di Sperlonga

Tra le feste popolari tradizionali che si svolgono ogni anno a Sperlonga la festa patronale in onore di San Leone e San Rocco è quella più sentita dagli abitanti del borgo. Le due processioni percorrono quasi per intero tutto il centro storico di Sperlonga. La processione di San Rocco raggiunge il mare verso sera e al termine vengono sparati i classici fuochi pirotecnici. Successivamente la statua viene riportata nel centro storico passando dalla cappella a lui dedicata e percorrendo i vicoli caratteristici di Sperlonga.

Cosa visitare nei dintorni di Sperlonga

Di sicuro interesse, nei dintorni di Sperlonga, è il Parco Regionale della Riviera di Ulisse. Questa area protetta, compresa nei comuni di Gaeta, Formia, Minturno e la stessa Sperlonga si estende su una superficie di 434 ha di cui più di 100 di superficie marina. Dal punto di vista naturalistico è importante segnalare le falesie di Monte Orlando vicino Gaeta costituite da alte pareti di roccia che sprofondano verso il mare e dove nidifica il raro falco pellegrino. Dalla costa, in parte ricoperta da macchia mediterranea, la vista spazia verso il mare e si può intravedere il Promontorio del Circeo e nelle giornate più limpide anche il Vesuvio fino a raggiungere con lo sguardo le Isole Pontine.

Informazioni turistiche

Comune di Sperlonga
Piazza Europa
Tel. +39 0771.55.78.01
Sito Web del comune

Ente Parco Regionale Riviera di Ulisse
Via della Breccia, 5 – 04024 Gaeta (LT)
Tel. +39 0771.74.30.70
Sito Web

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb