Caprarola (VT)

Cosa vedere e come visitare Caprarola

Caprarola è un grazioso borgo medievale distante pochi dal Lago di Vico (2 km in linea d’aria – 7,2 fino alla località Punta del Lago). Il borgo antico ha mantenuto l’aspetto urbanistico dell’epoca, nonostante il proliferare di nuove abitazioni nei dintorni. Adagiato su un colle a 520 m. si trova in una delle aree della Tuscia più interessanti dal punto di vista storico e ambientale.

Origine e Storia di Caprarola

Pur essendo immersa nell’antico territorio etrusco, Caprarola getta le sue radici in epoca molto più recente, in particolare, si hanno le prime notizie dell’esistenza di insediamenti stabili intorno all’XI secolo, questo, come avvenne anche per Ronciglione, a causa dei Monti Cimini anticamente chiamati selva Cimina e considerati territorio impervio e impenetrabile.

Caprarola | Cosa vedere e Come Visitare Caprarola

Il centro storico

Caprarola rappresenta uno degli esempi urbanistici più significativi del ‘500. L’antico borgo medievale venne squarciato per far passare una spettacolare via dritta che dai piedi della collina sale scavalcando burroni, in parte riempiti e in parte superati con 2 ponti fino a raggiungere il piazzale antistante l’imponente Palazzo Farnese.

Il Palazzo Farnese

Si tratta di uno dei più importanti palazzi dell’architettura rinascimentale-manierista. Fu edificato nel XVI secolo su progetto di Jacopo Barozzi da Vignola sulla basi di una precedente fortificazione a pianta pentagonale ideata da Antonio da Sangallo il Giovane, di cui il Vignola mantenne il perimetro esterno. Il primo incarico per la progettazione venne affidato dal card. Alessandro Farnese al Sangallo, ma appena realizzata la base pentagonale con 5 bastioni angolari, i lavori vennero sospesi poiché il cardinale venne eletto papa Paolo III. Fu il nipote Alessandro juniore a riprendere i lavori affidando la realizzazione al Vignola il quale convertì l’austero progetto di una fortezza in una meravigliosa villa pentagonale a cui lavorarono i nomi più illustri di quel periodo. A completare questa superba dimora storica ci sono i Giardini estesi nell’area a nord-ovest del Palazzo, uno dei più belli e conosciuti del Lazio e in Italia.

Cosa visitare nei dintorni di Caprarola

Nei dintorni di Caprarola sono presenti diverse località turistiche che meritano di essere visitate ad iniziare dal Lago di Vico, tutelato da una riserva naturale.
A poca distanza troviamo Ronciglione (6,5 km) mentre dirigendoci verso nord est possiamo raggiungere Fabrica di Roma. Per chi desidera spingersi oltre segnaliamo l’antichissimo borgo di Sutri (12,5 km) e San Martino al Cimino, situato nella zona a nord del Lago di Vico. Infine per gli amanti dell’archeologia invitiamo a visitare la città perduta di Falerii Novi (14,9 km).

Informazioni turistiche

Comune di Caprarola
Via Filippo Nicolai, n.2
Tel. +39 0761.64.901
Fax +39 0761.64.78.65
Sito Web del Comune

Riserva Naturale Lago di Vico
Sito Web

Come arrivare a Caprarola – Mappa

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb