Basilica di San Giovanni in Laterano

Guida alla Visita della Basilica di San Giovanni in Laterano

Alla scoperta di una delle più belle Basiliche Papali di Roma

La Basilica di San Giovanni in Laterano è la più importante basilica cristiana del mondo, e anche la più antica essendo stata costruita a partire dal IV secolo nella zona un tempo chiamata “Horti Laterani”, un’antica area di proprietà della famiglia dei Laterani.
È una delle 4 basiliche papali e per la sua bellezza, oltre che per la sua importanza storica, è tra i luoghi di culto cristiani più visitati al mondo.

La Facciata

Imponente e splendida è la facciata principale, edificata nel 1732. E’ costituita da un lungo atrio e, sopra, da un arioso loggiato. La parte sommitale è decorata con un gruppo marmoreo in cui sono raffigurati Cristo con la croce e alcuni vescovi santi. La visita della Basilica di San Giovanni in Laterano inizia attraversando l’atrio dove è presente, in una nicchia all’estremità sinistra, una statua raffigurante Costantino. Ci si avvicina alla maestosa porta, modificata dal Borromini. Osservando la facciata laterale, si fanno notare i due eleganti campanili risalenti al medioevo e l’ampio portico con loggiato, opera di Domenico Fontana. Si rimane incantanti dagli splendidi affreschi che decorano la volta del portico e della loggia in cui sono raffigurati Angeli e Santi.

Basilica di San Giovanni in Laterano | Le Basiliche di Roma

Elementi architettonici e artistici

La Navata

Superato il portico si entra all’interno della Basilica, dove troviamo un pregevole pavimento cosmatesco e in cui sono presenti 5 navate. Il soffitto di quella centrale è a cassettoni mentre quello delle due laterali a piccole cupolette. Infine le piccole navate poste all’estremità hanno il soffitto piatto e sono divise in campate quadrate e rettangolari. Nelle colonne che suddividono la navata centrale sono presenti delle nicchie in cui sono state poste le statue dei 12 apostoli. Esplorando la grande basilica si possono osservare le cappelle disposte lungo le navate più esterne.

Particolarmente interessanti sono la cappella Massimo, la cappella Torlonia e la cappella Casati, mentre la cappella più importante della navata sinistra è quella Corsini. Mirabili sono le decorazioni in stucco opera dello scultore Simone Martinez e del figlio Francesco, autore delle due Beatitudini in altorilievo poste ai lati della finestra della parete sinistra. A queste si aggiungono i modelli delle teste di cherubino e dei due angeli reggenti lo stemma dei Corsini che ornano la cancellata. Nella cappella è custodito il capolavoro barocco di Antonio Montati che rappresenta la Pietà, realizzata in marmo nel 1733.

Il Transetto, l’Altare Maggiore e il Coro

Raggiungendo il transetto nord della Basilica di San Giovanni in Laterano si mostra in tutta la sua bellezza e maestosità l’organo cinquecentesco, opera di Luca Biagi. Spostandoci nel transetto sud possiamo ammirare l’altare maggiore il cui ciborio, in stile barocco, è decorato con pietre preziose. I tesori artistici e architettonici della basilica non sono finiti: grandioso anche il coro ligneo costituito da 6 cantorie e splendidamente affrescato. Una vera gioia per gli occhi sono i pregevoli stucchi e i marmi policromi.

L’Abside e il Baldacchino

Nell’abside invece spicca il grandioso mosaico dove, in alto al centro, possiamo osservare la Croce di Cristo e la colomba dello Spirito Santo. Nella parte inferiore troviamo la Vergine che presenta il committente Niccolò IV, San Paolo, San Pietro, San Francesco d’Assisi, San Giovanni Battista, Sant’Antonio di Padova, San Giovanni Evangelista e Sant’Andrea.
Infine non può che sorprenderci lo spettacolare baldacchino in stile gotico finemente decorato, opera dell’architetto Giovanni di Stefano, che si trova sopra l’altare papale. Sopra la volta che copre l’area riservata all’altare, chiusa da una fitta grata in oro, sono disposti i reliquiari delle teste dei S.S. Pietro e Paolo. Ma i gioielli artistici presenti all’interno della Basilica di San Giovanni in Laterano sono davvero numerosi e tutti sono meritevoli di essere ammirati. Ogni angolo regalerà al visitatore suggestioni e intense atmosfere di sacralità.

Cosa vedere nei dintorni della Basilica di San Giovanni in Laterano

Nei dintorni della Basilica di San Giovanni in Laterano si consiglia di visitare la Basilica di Santa Croce in Gerusalemme (8 minuti con mezzi pubblici + percorso a piedi oppure 10 minuti solo percorso a piedi). Altro importante sito nelle vicinanze della basilica è la Domus Aurea (15 minuti con mezzi pubblici + percorso a piedi oppure 20 minuti solo percorso a piedi). Vicinissime alla Domus Aurea troviamo le Terme di Traiano.

Nelle vicinanze della Basilica di San Giovanni in Laterano è possibile visitare il Palatino, il maestoso Colosseo, l’Arco di Costantino e il sito archeologico del Foro Romano a completare un magnifico circuito storico-archeologico. Tutti i luoghi appena citati sono raggiungibili in 15-20 minuti con un percorso a piedi 10 minuti con l’uso dei mezzi pubblici.

Come visitare la Basilica di San Giovanni in Laterano

Orari di visita

Orario della Basilica
7.00 – 18.30

Come raggiungere la Basilica di San Giovanni in Laterano

In metropolitana
Metro A: fermata San Giovanni

Per raggiungere la Basilica di San Giovanni in Laterano, consulta gli orari e i percorsi degli Autobus e dei Tram cliccando qui

N.B. Gli orari di visita, il prezzo del biglietto del monumento e i percorsi dei mezzi pubblici (inclusi numero del mezzo e orari di partenza e arrivo) potrebbero subire modifiche e/o cancellazioni. Si consiglia, pertanto, di consultare SEMPRE i siti ufficiali degli enti ed agenzie che erogano il/i servizio/i.

Informazioni turistiche

Basilica di San Giovanni in Laterano
Piazza di S. Giovanni in Laterano, 4
00184 Roma RM
Tel. +39 06.69.88.64.33

Sito Web Ufficiale

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb