Sipicciano

Cosa vedere a Sipicciano

E’ uno dei borghi nascosti più conosciuti di questa parte del Lazio. Vicino al confine con l’Umbria e a Orvieto, è un grazioso centro strico ordinato e con le tipiche case di tufo. Un piccolo gioiello immerso in un territorio suggestivo e ameno che merita di essere visto almeno una volta.

Immerso nelle riposanti campagne viterbesi, in un puro paesaggio agreste d’altri tempi, sorge il piccolo borgo di Sipicciano, sovrastato dal Castello medievale dei Baglioni. Un minuscolo gruppo di case ma di grande fascino grazie anche alla presenza del maniero oggi visitabile dopo un lungo lavoro di restauro; al suo interno è allestito il museo archeologico. Si trova su una dolce collina a 158 metri d’altezza e dista poco più di 7 km da Graffignano.

Sipicciano nella Storia

Le origini del borgo affondano nel IX secolo, esattamente nell’ 840 quando viene citato per la prima volta con il nome di “Fundo Sepiciano” in un documento dell’imperatore carolingio Lotario I. Subì saccheggi e distruzioni nel corso del XII secolo durante le varie guerre tra Guelfi e Ghibellini.
In seguito entrò sotto il governo di Viterbo per poi passare alla famiglia Baglioni. Mantenne la sua autonomia fino al 1872, anno in cui si unì amministrativamente a Roccalvecce. Infine chiese e ottenne di essere incluso nel comune di Graffignano nel 1928.

Scopri cosa visitare a Sipicciano

Il Castello Baglioni

Monumento di spicco di Sipicciano è il Castello Baglioni che si erge maestoso al centro del nucleo più antico. Era già presente nel 1263 come attestato da documenti dell’epoca. Numerosi furono i proprietari, famiglie nobili e uomini di chiesa che ne entrarono in possesso. Il castello è ben individuabile grazie alle due torri a pianta ottagonale che si trovano nel piazzale antistante il borgo. Si entra in un piccolo cortile dove si impone alla vista il castello e l’entrata vera e propria. All’interno sono presenti antichi e raffinati fregi mentre alcune sale sono state adibite a museo.

La chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo e la Cappella Baglioni

Perla artistica del complesso medievale e la Capella Baglioni un pregevole ed elegante ambiente affrescato  all’interno della chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo. Fu Alberto Baglioni a commissionare l’opera che vide la luce tra il 1577 e il 1582. Un ciclo di pitture che mostrano alcune scene della vita di San Francesco.  La chiesa è situata alle spalle del castello al margine nord-orientale della collina su cui sorge Sipicciano.

Il resto del paese è un labirinto di case, vicoli, piazzette, archi e affascinati scorci che offrono uno scenario che profuma di antico. Il silenzio avvolge il visitatore e lo proietta in un lontano passato che ben si esprime attraverso edifici in parte ristrutturati e in parte con l’aspetto vetusto tipico dei paesi di originari del Medioevo.

Perla della Tuscia da non perdere

Sipicciano è uno dei borghi nascosti del Lazio che vale la pena visitare almeno una volta e che ben si inserisce nei tanti itinerari turistici della zona, in particolare quello della Strada del Vino della Teverina. Lo stesso territorio è una vera e propria attrazione e il paesino si integra egregiamente con le amene campagne dell’alto Lazio.

Cosa vedere nei dintorni

Scopri i luoghi più belli da visitare vicino a Sipicciano. Idee e consigli di viaggio per trascorre una giornata o un weekend tra arte, natura, storia e tradizioni…continua il viaggio

Cosa visitare vicino a Sermugnano (Bolsena) | Lazio Nascosto
Dove Mangiare
Ristoranti, Trattorie e Pizzerie 
Ristoranti, Trattorie e Pizzerie nel Lazio | Dove Mangiare nel Lazio
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanza e Agriturismi nel Lazio

Informazioni Turistiche

Sipicciano
Comune di Graffignano
Piazza del Comune, 7
Tel. +39 0761.90.10.01
Sito Ufficiale del Comune

Info per la Visita, Hotel e Ristoranti

L’unico parcheggio presente nel borgo è quello in Piazza della Fonte nei pressi della Chiesa di Sant’Antonio. E’ possibile soggiornare in uno dei 4 hotel/resort/agriturismi/casa vacanze del borgo mentre un solo ristorante offre menù con piatti tipici regionali e della Tuscia. Altre strutture ricettive e ristoranti si trovano nelle vicinanze e nei borghi di Graffignano (7 km), Grotte Santo Stefano (10 km), Celleno (19 km) e Bomarzo (11 km). Infine da Roma dista 95,5 km (84 km dal GRA).

Come Arrivare

In auto Sipicciano è raggiungibile da Viterbo (22 km) prendendo la SP5 (Strada Teverina), poi la SP18 che raggiunge Grotte Santo Stefano e poi Montecalvello, e infine la SP19 che in poco tempo arriva alla nostra meta.

Non ci sono mezzi pubblici che raggiungono o transitano per il paese.

Il borgo si trova a 158 metri d’altezza e dista 22 km da Viterbo, 24,5 km da Montefiascone, 95,5 km (84 km dal GRA) da Roma.

Lazio Nascosto © 2022 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | Iscrizione al Registro delle Imprese REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it
Realizzato da SyriusWeb