Graffignano – Il Borgo e il Castello Medievale

Alla scoperta di Graffignano
Borgo medievale sovrastato dal possente Castello Baglioni

Tra le dolci colline della Tuscia, vicino al confine umbro, sorge il piccolo ma grazioso borgo di Graffignano, uno dei tanti centri tipici dell’Alto Lazio. Sovrastato dal massiccio Castello Baglioni, il paese è circondato da un riposante paesaggio agreste, dove si alternano campi coltivati, boscaglie, casolari, castelli e borghi. Graffignano si trova vicino al Fiume Tevere a 187 metri d’altezza. Dista da Viterbo poco più di 31 km e circa 30 dal Lago di Bolsena.

Cosa vedere a Graffignano: Gli edifici religiosi

Seppur di modeste dimensioni il borgo viterbese custodisce interessanti testimonianze storiche. Di un certo rilievo sono le architetture religiose rappresentate principalmente dalle chiese. Tra le più importanti citiamo la Chiesa di San Martino vescovo (unica presente nel borgo), la Chiesa di San Sebastiano (poco fuori il paese), il Santuario della Madonna del Castellonchio (1,6 km dal centro), il Casone Santa Croce e il Santuario di San Leonardo.

Graffignano (VT) | Cosa vedere nel borgo

Cosa vedere a Graffignano: Il Castello Baglioni

Seguendo la via principale del borgo che parte dalla piazza del Comune, si giunge al monumento di spicco di Graffignano: il Castello Baglioni – Santacroce. Le sue origini risalgono al XIII secolo e il suo nome deriva dalle casate che lo abitarono. È costituito da un ponte che attraversa un fossato, giungendo fino all’entrata. Il maniero ha una pianta rettangolare con una torre cilindrica alta più di 20 metri. L’interno è costituito da due piani: pian terreno e il piano Nobile. All’interno delle mura, all’angolo sud, si apre il cortile… scopri di più sul Castello Baglioni.

Cosa visitare nei dintorni di Graffignano

I dintorni di Graffignano possono completare al meglio la nostra visita al borgo. Oltre al già citato Santuario della Madonna del Castellonchio (circa un chilometro e mezzo dal centro), grande importanza rivestono i piccoli borghi raggiungibili in poco tempo. Da vedere:

Il borgo fantasma di Celleno (12,7 km), uno dei paesi abbandonati più famosi del Lazio;
Roccalvecce (8 km) è un piccolo ma grazioso borgo medievale tutto da gustare;
Civita di Bagnoregio (21,7 km) è ormai una delle mete più gettonate del centro Italia;
Lubriano (21,7 km, circa 2 da Bagnoregio), è un tipico borgo della Tuscia;
Castiglione in Teverina (14,5 km), è un magnifico balcone sulla valle del Tevere;
San Michele in Teverina (5,4 km), caratteristico borgo della zona;
Civitella d’Agliano (7,4), borgo amato dagli artisti e dai suggestivi vicoli;
Sipicciano con il Castello (6,4 km), piccolo ma affascinante borgo medievale;
Montecalvello (7,3 km), scenografico borgo tra Graffignano e Sipicciano;
Grotte Santo Stefano (12,4 km), uno dei centri storici più grandi di questa parte della Tuscia.

Informazioni turistiche

Comune di Graffignano
Piazza del Comune, 7
Tel. +39 0761.90.10.01
Sito Web del comune

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb