San Felice Circeo (LT)

Cosa vedere a San Felice Circeo
Gioiello del Parco Nazionale del Circeo

Il borgo di San Felice Circeo è una delle località balneari della provincia di Latina più visitate e frequentate del Lazio. Le principali attrazioni sono evidentemente legate al mare. Le spiagge, le grotte marine che si aprono lungo la costa meridionale del Promontorio del Circeo, le immersioni subacquee sono una delle tante offerte turistiche che rendono questo splendido borgo della costa laziale una meta da visitare e da ammirare.

Il centro storico del borgo si presenta con il tipico aspetto di una località di mare dalla classiche atmosfere mediterranee. Case bianche, suggestivi vicoli che permettono di visitare ogni angolo del borgo.

Cosa vedere vicino a San Felice Circeo (LT) | Lazio Nascosto

Il centro storico

Le Chiese

Il centro storico di San Felice Circeo conserva anche alcune chiese come quella parrocchiale di San Felice Martire e di Santa Maria degli Angeli. All’interno sono custodite le reliquie di San Felice Martire patrono del Circeo. Fu costruita negli anni sessanta sullo stesso luogo dove era presente la Chiesa Vecchia, ormai demolita. In questo luogo sacro si celebrano le cerimonie religiose più importante del borgo: la Madonna Assunta in cielo e il patrono San Felice Martire, Santa Maria della Sorresca e San Rocco,

La Chiesa dell’Immacolata realizzata nel 1954 si trova in piazza Michele e Busiri Vici e custodisce la statua marmorea della Madonna Immacolata. Alcune delle ricchezze storiche, archeologiche e artistiche si trovano poco fuori il centro abitato in particolare in località “Crocette” dove sono visibile le antiche mura ciclopiche risalenti al V secolo a.C.

San Felice Circeo e i Templari

Dirigendosi verso il centro storico del paese, che sorge nel quarto temperato dell’omonimo Promontorio, varcando la porta detta il “ponte”, perché un tempo dotata di ponte levatoio, si accede alla Piazza Vittorio Veneto, dove, lo sguardo viene immediatamente rapito dall’imponenza della Torre e del Convento  Templare.
San Felice Circeo, già dipendente dalla precettoria di Santa Maria dell’Aventino in Roma, a seguito di un ordine di papa Gregorio IX, nel 1230 venne occupata dai Cavalieri dell’Ordo Militiate Templi,  che presero in enfiteusi anche la zona del Lago di Sabaudia e la Chiesa di Santa Maria della Sorresca.

La storia della loro permanenza nella Rocca Circea è molto vaga, infatti vi è quasi una totale assenza di fonti che vi attestino il loro insediamento, e uno dei rari documenti è una bolla papale con la quale la Torre Circea nel 1259, e le zone limitrofe, passarono dall’Ordine dei Cavalieri del Tempio a Giordano Pironti.

Ma la bellezza di San Felice Circeo è la magia legata alle leggende e alla mitologia di Ulisse che unita alla natura e alle atmosfere mediterranee rendono il borgo una meta tutta da scoprire a da visitare.

Informazioni turistiche

Comune di San Felice Circeo
Piazza Luigi Lanzuisi, 1
Tel. +39 0773.52.21
Sito Web del comune

Pro Loco
Piazza Luigi Lanzuisi, 1
Tel. +39 0773.54.77.70
Sito Web

Ente Parco Nazionale del Circeo
Via Carlo Alberto, 188
Tel. +39 0773.51.22.40
Sito Web

Cosa vedere vicino a San Felice Circeo (LT) | Lazio Nascosto

Cosa vedere nei dintorni di San Felice Circeo

In viaggio tra i luoghi più belli da vedere vicino San Felice Circeo. Scopri i borghi, castelli, parchi naturali, luoghi di culto e siti archeologici vicino al borgo balneare.
Idee e consigli utili per completare la vostra gita giornaliera al paese o per organizzare un weekend all’insegna dell’arte, della natura e della buona cucina..

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb