La Strada del Vino, dell’Olio e dei Sapori della Provincia di Latina

La Strada del Vino, dell’Olio e dei Sapori della Provincia di Latina

Percorsi del Gusto, Enogastronomia, Cucina Locale

La Strada del Vino, dell’Olio e dei Sapori della Provincia di Latina è una delle più recenti istituite nel Lazio (2010). La sua eterogeneità paesaggistica, ambientale e il numero considerevole di borghi toccati, ne fa la più lunga e articolata strada del vino italiana. Il percorso si snoda tra colline, pianure, coste sabbiose e rocciose, parchi, laghi, borghi medievali e città moderne. Un tracciato dove la ricchezza artistica e storico-culturale si lega a quella enogastronomica, formando un itinerario di grande interesse e uno dei migliori del Lazio.

Aree e tracciati della Strada del Vino

La Strada del Vino, dell’Olio e dei Sapori della Provincia di Latina tocca diverse aree: Colli Albani (pedici), l’Area dei Monti Lepini e il Parco Nazionale del Circeo. La strada del vino può essere suddivisa in due percorsi ideali: uno che inizia da Cori passa Cisterna di Latina, il territorio di Aprilia, Latina e arriva a Sermoneta. L’altro da Sermoneta si dirige verso la costa arriva a Sabaudia, prosegue verso San Felice Circeo e termina a Terracina. L’itinerario della strada attraversa un territorio che, in virtù delle sue caratteristiche geografiche e climatiche è ricco di eccellenze enologiche, specialità gastronomiche a cui si aggiunge un’ampia offerta turistica.

La Strada del Vino, dell’Olio e dei Sapori della Provincia di Latina | Strade del Vino nel Lazio

Da Cori a Sermoneta

Punto di partenza della Strada del Vino, dell’Olio e dei Sapori della Provincia di Latina è il paese di Cori, luogo privilegiato per cantine e aziende agricole. Cori è una tra le cittadine della provincia più ricche di testimonianze storiche. Eventi, come il Carosello Storico dei Rioni, e la produzione enogastronomica arricchiscono ancor di più l’offerta per il turista e il buongustaio. L’itinerario tocca due della più grandi città dell’Agro Pontino: Cisterna di Latina, fino ad arrivare a due delle principali città di fondazione, Aprilia, 5° città del Lazio per popolazione. Il percorso prosegue verso Latina, dove regna la bontà della carne di bufala e il gusto del Trebbiano di Aprilia.

Questo triangolo (Cisterna di Latina – Aprilia – Latina) è strategico dal punto di vista economico ma non ha un’offerta turistica come altre zone coperte dalla Strada del Vino, dell’Olio e dei Sapori della Provincia di Latina. È comunque possibile scoprire numerose attività legate all’artigianato, percorsi naturalistici, artisti e luoghi dove trascorre giornate all’insegna del divertimento. Come tappa finale di questa prima parte del percorso della Strada del Vino, dell’Olio e dei Sapori della Provincia di Latina è il noto borgo di Sermoneta, meta sempre più apprezzata, non solo dagli amanti della storia e dell’arte ma anche da chi è alla ricerca di prodotti enogastronomici di eccellenza.

Da Latina a Terracina

Il secondo tratto dell’itinerario è contraddistinto da un clima più mediterraneo, attraversando quasi tutto il Parco Nazionale del Circeo. Da Latina infatti, si giunge a Sabaudia, fulcro strategico dell’area protetta e uno dei luoghi del turismo balneare più conosciuti e frequentati del Lazio. È famosa anche per l’eccellente produzione di mozzarella di bufala. Si prosegue ancora, dove costante è la presenza del Monte Circeo, fino a toccare San Felice Circeo, località prediletta dai turisti amati del mare.

L’ultima tappa è la città di Terracina, altra località balneare molto frequentata durante il periodo estivo, Da vedere è il centro storico, e, per chi vuole esplorare anche i dintorni, potrà raggiungere il panoramico e spettacolare Tempio di Giove Anxur. Alle spalle si ergono i Monti Ausoni dove di recente è stato istituito il Parco naturale, che include anche il Lago di Fondi.

I Vini DOC della strada: Colli Albani, Agro Pontino e Monti Lepini

La grande varietà di elementi storici, artistici, architettonici e naturalistici si affianca una pregevole e quanto mai ampia scelta di prodotti enogastronomici. Attraversando questo territorio non potremmo non degustare vini DOC di eccellenza come il Cori DOC, il Bianco, il Bianco Bellone, il Rosso e il Rosso Nero Buono. Nell’area dei Colli Albani potremmo degustare il vino Castelli Romani DOC, ma lo stesso è presente nei territori di Aprilia, Cisterna di Latina e Cori. Tutti i vini citati vengono proposti nelle varianti Rosso, Rosato e Bianco. Nell’area compresa tra Aprilia, Cisterna di Latina, Latina vengono prodotti i vini Aprilia DOC. Quest’ultimo include le varianti Bianco di Aprilia, il Rosso e il Rosato di Aprilia. A completare l’elenco dei principali vini della zona segnaliamo il Merlot di Aprilia.

I Vini DOC della strada: da Sermoneta a Terracina

L’area compresa tra Sermoneta, Sabaudia, San Felice Circeo e Terracina propone gustosi e ottimi vini DOC che solleticheranno i vostri palati a cominciare dal Circeo DOC. Questo viene proposto nelle varianti Bianco secco sia Frizzante che spumante; Rosso, Rosato anch’esso frizzante o spumante. Nell’area del Parco da degustare sono il Circeo DOC Sangiovese, il Circeo DOC Merlot e il Circeo DOC Trebbiano composti dall’85% da uve del vitigno corrispondente.

Il tour di degustazioni, che segue anche il percorso della strada, termina con il Moscato di Terracina DOC, probabilmente il più conosciuto tra i vini della Strada. Lo troviamo nelle varianti Secco, amabile, Passito e spumante realizzato con il 100% delle uve del vitigno Moscato di Terracina. Grazie all’ampia varietà, i vini appena descritti possono essere abbinati a quasi tutti i prodotti tipici dell’area della Strada del Vino, dell’Olio e dei Sapori della Provincia di Latina, creando un mosaico di sapori tutti da gustare.

Info Turistiche e Contatti

La Strada del Vino, dell’Olio e dei Sapori della Provincia di Latina
Tel. +39 320.30.12.516
Sito Web Ufficiale della Strada del Vino

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb