Le Sacre Impronte di San Francesco – Poggio Bustone (RI)

La leggenda della Impronte di San Francesco

Nei pressi del Convento Santuario di San Giacomo, risalente al XIII secolo, si trovano le Sacre Impronte di San Francesco. Per raggiungerle si sale attraverso un ripido sentiero, lungo le pendici di Monte Rosato, verso il Romitorio o Sacro Speco, chiamato anche Cappella del Perdono, situato alla base di una rupe, a più di 1000 m di altezza.

Entro le grezze mura di pietra della chiesetta, una piccola scalinata conduce alla grotta ove soggiornò il Santo d’Assisi nella prima metà del Duecento, e dove egli ebbe un duro scontro con il maligno.

sacre impronte cosa vedere

Le Sacre Impronte

La tradizione vuole infatti, che in questo oscuro speco, San Francesco venne visitato da un angelo di Dio che gli rivelò la remissione dei suoi peccati, ma allo stesso tempo gli fece visita anche il demonio, e per evitare che venisse rapito, Francesco si allontanò verso la roccia e lì, miracolosamente, lasciò l’impronta del suo corpo, ancor oggi visibile.

Di questa storia rimangono inquietanti tracce, anche lungo il sentiero che conduce all’eremo, ravvisabili nelle numerose impronte che la leggenda vuole siano state impresse dal santo e dal demonio durante la loro accanita lotta.

È inoltre d’uopo che il visitatore, all’uscita dal Romitorio, faccia suonare la piccola campanella tirando la cordicella posta all’esterno della cappella.

Sempre legata alle vicende francescane è infine una curiosa usanza locale, secondo cui ogni 4 ottobre, giorno in cui ricorre il nome di San Francesco, un uomo giri di casa in casa, salutando le famiglie con la stessa frase che disse il Santo agli abitanti di Poggio Bustone: «Salute, buona gente!».

Come visitare le Sacre Impronte di San Francesco

La visita al Convento Santuario di Fonte Colombo è libera ed è regolata dai seguenti orari:

Giorni feriali: 8:30 – 12:00 e 15:00 – 19:00 (inverno 18:00)
Domenica e festivi: 8:30 – 12:00 e 15:00 – 19:00 (inverno 18:00)

N.B. gli orari delle visite e di apertura del Santuario potrebbero subire delle variazioni. Pertanto Vi consigliamo di fare sempre riferimento alle informazioni rilasciate chiamando il numero 0746.68.89.16 o visitando il sito web del Santuario.

Informazioni turistiche

Santuario Convento di San Giacomo
02018 Poggio Bustone (RI)
tel +39 0746.68.89.16
Sito Web del Santuario

Cosa vedere nei dintorni delle Sacre Impronte

Per completare al meglio la visita alle Sacre Impronte di San Francesco e al Santuario di Poggio Bustone molto consigliata è la visita alla vicina Rieti. Questa graziosa cittadina conserva monumenti importanti e merita senz’altro una passeggiata. Si consiglia vivamente anche la visita a Rivodutri. Qui, infatti, troviamo altri aneddoti, certo meno noti ma comunque suggestivi, della presenza di San Francesco nella Valle Santa. Per chi volesse completare la gita all’insegna della natura, non distante dal santuario e raggiungibile in pochi minuti è la Riserva naturale Laghi Lungo e Ripasottile.

Avendo a disposizione più giorni (almeno due) si può assaporare tutta le bellezza della Valle Santa raggiungendo gli altri tre santuari francescani. A pochi chilometri uno dall’altro si trovano, infatti, oltre al Santuario di Poggio Bustone, anche il Santuario di Fonte Colombo, il Santuario di Greccio e quello di Santa Maria della Foresta. La Valle Santa di Rieti, celebre per i suoi santuari Francescani,  offre uno degli itinerari più suggestivi del Lazio. L’atmosfera mistica che pervade questi luoghi, e la natura rigogliosa e selvaggia che li caratterizza, donano sensazioni indimenticabili al visitatore.

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb