Castiglione in Teverina (VT)

Castiglione in Teverina
Il borgo e la Rocca Monaldeschi

Castiglione in Teverina è un tipico borgo della Tuscia sorto su un colle a 228 metri d’altezza vicino al confine con l’Umbria e a pochi passi dal Fiume Tevere. Immerso in un silenzioso paesaggio agreste, ha nella possente rocca il suo monumento di spicco. L’aggiunta della denominazione “in Teverina” è stata inserita per non generare confusione con gli altri “Castiglione” sparsi in tutta Italia.

Castiglione in Teverina nella Storia

Il paese di Castiglione in Teverina, situato al confine di Lazio e Umbria, sorge su una collina tufacea, che si affaccia sulla Valle del Tevere, da almeno dalla metà del IV secolo. Intorno all’anno mille fu fondato l’attuale centro abitato costruito attorno a una rocca dove nel 1351 si trasferirono gli abitanti dopo la distruzione di Paterno. Situato nelle vicinanze, pressoché equidistante da Bolsena e da Orvieto, non ha potuto mai svolgere un ruolo da protagonista. Inoltre le vie d’accesso non sempre hanno favorito il transito delle persone e dei commerci.

Castiglione in Teverina (VT) | Cosa vedere nel borgo

Tra l’altro i ritrovamenti archeologici della vasta necropoli etrusca nella vicina località di Sermugnano e quelli di Pianello (un insediamento Etrusco del V secolo a.C. poco lontano dai resti di un interessante impianto rustico di età romana), ancora oggi non danno impulso al turismo. Il periodo compreso tra il 1539 e il 1636 segnò il dominio sul borgo della casa Farnese, oggi rintracciabile nella simbologia dello stemma comunale una torre con Tre Gigli. Durante tale periodo fece parte del Ducato di Castro. L’occupazione Napoleonica e l’annessione al Regno d’Italia nel 1870 fanno parte della storia più recente.

Cosa vedere a Castiglione in Teverina

Tra i monumenti, benché poco numerosi ma significativi, vi è l’importante e ben conservata   Rocca dei Monaldeschi che risale agli inizi del XIV secolo quando un certo Berardo di Corrado si adoperò per la distruzione del villaggio confinante di Paterno e iniziò la costruzione del nuovo paese intorno al castello.

Oltre al citato monumento – Rocca dei Monaldeschi – sono da notare la campestre chiesa della Madonna della Neve, poco fuori dell’abitato, e la parrocchiale dei Santi Filippo e Giacomo con un artistico Crocifisso del ‘400.

Non si può tralasciare di citare un punto di particolare interesse turistico: il parco faunistico di Valle dei Laghi in località Cerreto dove abitano in libertà animali esotici e della zona tra boschi e radure.

Cosa visitare nei dintorni di Castiglione in Teverina

Per arricchire la gita a Castiglione in Teverina si possono visitare alcuni piccoli paese dell’Alta Tuscia, vicini al confine con l’Umbria. In particolare segnaliamo il grazioso borgo di Sermugnano (6,4 km), nel territorio comunale di Castiglione. Da vedere è Civitella d’Agliano (10,8 km) con i suoi suggestivi scorci, San Michele in Teverina (13,3 km). Inoltre segnaliamo il celebre borgo di Civita di Bagnoregio (15,9 km) e il vicino paese di Lubriano (11 km). Infine, anche se si trovano in territorio umbro, consigliamo di visitare la magnifica città di Orvieto (18 km) e i Laghi di Alviano e Corbara, entrambi formati dal Fume Tevere.

Informazioni turistiche

Comune di Castiglione in Teverina
Piazza Maggiore, 2
01024 Castiglione in Teverina (VT)
Tel. +39 0761.94.83.01
Sito Web del comune

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb