Bagnaia

Scopri cosa vedere a Bagnaia

Celebre per ospitare Villa Lante, superba opera del manierismo italiano, è un piccolo borgo vicino Viterbo. E’ uno dei paesi nascosti del Lazio da non perdere.

Il piccolo borgo di Bagnaia si trova a circa 5 km a est di Viterbo e deve molta della sua fama per la presenza della splendida Villa Lante con i suoi giardini all’italiana e il parco monumentale. Il cuore più antico si estende a nord della villa su un basamento di tufo a 364 metri d’altezza.

Bagnaia nella Storia

Le prime notizie storiche sul borgo risalgono al 963 quando era chiamato “Bangaria”. Nel XIII secolo fu donato dal Papa al vescovo di Viterbo. Per tutto il medioevo Bagnaia rimase un borgo come un altro sino al 1511 quando iniziò la costruzione della grandiosa villa manieristica poi conclusa sotto il Cardinale Gambara. Da questo momento in poi il centro viterbese conobbe un periodo di maggior visibilità e prosperità. Il Rinascimento infatti si rivelerà prolifico per la nascita di edifici dalla pregevole architettura, molti dei quali giunti fino a noi. Inoltre l’architetto senese Tommaso Ghinucci diede un nuovo assetto urbanistico al centro abitato, riscontrabile nell’attuale piazza del borgo ispirata a Piazza del Popolo di Roma.

Cosa vedere a Bagnaia | Lazio Nascosto
Bagnaia

Scopri cosa visitare a Bagnaia

Le chiese del centro storico

Si tratta di Piazza XX Settembre, cuore del borgo, dove si diramano i vicoli che ci permetteranno di scoprire gli altri edifici. Sulla piazza si affaccia la Chiesa di San Giovanni Battista mentre sul lato sud della piazza si erge la Chiesa di Sant’Antonio. Dalla parte opposta spicca la caratteristica torre circolare con l’orologio alla cui base si trova un arco (Porta del Borgo – 1541); sormontato dallo stemma del cardinale Ridolfi, introduce nel borgo medievale. Davanti all’arco possiamo notare la Fontana del Pisciarello circondata alberi.

Oltrepassata l’antica porta d’ingresso, si raggiunge subito Piazza Castello con una fontana. Sulla nostra sinistra sorge la Chiesa della Madonna del Rosario. Da qui possiamo liberamente passeggiare tra i vicoletti del borgo con i tipici scorci medievali. Una percorso taglia il paese terminando nei pressi della Chiesa di Santo Stefano.

Palazzo Ridolfi

Non mancano ovviamente i palazzi rinascimentali come Palazzo Ridolfi (o Palazzo delle Logge o Palazzo Ducale) situato alle spalle della Torre. Si potrà ammirare meglio l’edificio dall’ex chiesa di San Rocco (viale Fiume) prima del ponte che conduce al borgo antico. Il palazzo divenne residenza del Cardinale nel 1532 e fino al 1550; gli diede maggior lustro realizzando la Loggia, ambiente ricco di affreschi.

Nel corso dei secoli la Loggia è stata decorata da vari artisti legati alle famiglie che hanno vissuto nel palazzo; ognuna influenzando l’impronta stilistica. Questo arco temporale è scandito da 4 fasi corrispondenti ad altrettante famiglie nobili: la fase Medici-Ridolfi (1532-1550), fase Gambara (1568-1590), fase Montalto (1590-1623) e la fase Lante-Della Rovere (1656-1945).

Entrando nella Loggia ci troveremo avvolti da grottesche e cinque riquadri raffiguranti le Storie di Enea con elementi vegetali ed emblemi dei Medici-Ridolfi situati sul soffitto. Un affascinante affresco sulla parete lunga del loggiato mostra un maestoso ciclo pittorico, dove compaiono carte geografiche, e panorami delle città di Firenze, Siena, Roma, Bagnaia e Napoli. In una parete possiamo osservare la Fontana del Tevere, elemento simbolico che rievoca il mito di Enea.

Il Palazzo Riaro Gallo e il Palazzo Settala

Interessante è il Palazzo Riaro Gallo situato su Via Malatesta. Di un certo fascino è la facciata contraddistinta da una loggia divisa da colonne ioniche e arricchita da un soffitto ligneo. Sopra il portone si nota un affresco volto a celebrare il Cardinale Antonio Barberini, signore di Bagnaia verso la fine della prima metà del XVII secolo. Il palazzo, di epoca rinascimentale (1526), è stato edificato per volere dall’antica famiglia romana dei Gallo. La nostra visita a Bagnaia si può concludere dando uno sguardo al piccolo Palazzo Settala, quasi nascosto tra le casette del borgo.

Scopri i luoghi più belli da visitare vicino a Bagnaia. Idee e consigli di viaggio per trascorre una giornata o un weekend tra arte, natura, storia e tradizioni…continua il viaggio

I luoghi più belli da vedere vicino a Bagnaia | Lazio Nascosto
Dove Mangiare
Ristoranti, Trattorie e Pizzerie 
Ristoranti, Trattorie e Pizzerie nel Lazio | Dove Mangiare nel Lazio
Hotel, B&B, Appartamenti, Case Vacanza e Agriturismi nel Lazio

Informazioni Turistiche

Bagnaia
Comune di Viterbo
Via Filippo Ascenzi, 1 – 01100 (VT)
Tel. +39 0761.34.81
Sito Ufficiale del Comune

Lazio Nascosto © 2022 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | Iscrizione al Registro delle Imprese REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it
Realizzato da SyriusWeb