Grotta di Orlando – Sutri (VT)

Alla scoperta della Grotta di Orlando

In un remoto racconto si narra della Grotta di Orlando, una delle tante cavità scavate nel tufo ed utilizzate dagli etruschi come sepolcri. Pare, infatti, che questo fu il luogo ove nacque il celebre eroe epico e paladino imperiale Orlando.

Secondo la leggenda Carlo Magno non condividendo la relazione che la sorella Berta intrattenne con il guerriero Milone, dal quale era incinta, la ripudiò e la scacciò. Berta nel suo lungo peregrinare giunse a Sutri e qui, in una grotta, diede alla luce il figlio Orlando.

grotta di orlando cosa vedere

Carlo Magno nel suo lungo viaggio verso Roma, dove si recava per essere incoronato imperatore, si fermò nella cittadina e, incontrato il nipote, lo prese con sé e ne fece un fidato paladino della corona.

La grotta di Orlando è ancora visibile lungo la via cassia in direzione di Roma, ove si apre un grosso antro al quale si accede da un viottolo.  Ma il legame tra Sutri e la Francia non è certo riducibile alla pura e semplice leggenda

La Via Francigena e il Castello di Carlo Magno

Nel Medioevo Sutri era infatti una delle tappe principali della Via Francigena, la grande arteria stradale che, ricalcando il corso della consolare romana Cassia, collegava Parigi a Roma. Tracce evidenti di questo rapporto rimangono anche nella tradizione popolare, che ha attribuito a molte delle rovine che dipingono il paesaggio sutrino una derivazione francese.

È il caso, ad esempio, del cosiddetto “Castello di  Carlo Magno”, situato all’interno della Villa Savorelli e le cui origini non sono state ancora chiarite. Qui, inoltre, si pensa sia avvenuto l’incontro tra il re franco e papa Leone III. Nondimeno, del resto, molti dei ruderi visibili presentano effettivamente elementi architettonici d’Oltralpe, soprattutto di stile gotico e spesso affatto estranei alle caratteristiche delle altre emergenze monumentali della zona, segno, questo, di un prolungato intervento di maestranze francesi a Sutri, almeno fino al XIII secolo.

I Templari a Sutri

Non a caso si è più volte ipotizzato il passaggio qui dei templari, come testimonierebbe la presenza della cappella di Santa Maria del Tempio, il cui nome rimanda subito al misterioso ordine di monaci-cavalieri, che peraltro – coincidenza curiosa – appare sempre strettamente legato, nel Lazio, proprio a quelle località la cui fondazione leggendaria è fatta risalire a Saturno.

Come visitare la Grotta di Orlando

La visita alla Grotta di Orlando è libera, mentre quella a Villa Savorelli è regolata dai seguenti orari:

Venerdì, Sabato e Domenica:

Mattina: 11:00 – 12:30
Pomeriggio: 15:00 – 16:30

Cosa vedere nei dintorni della Grotta di Orlando

Nei pressi della Grotta di Orlando potremmo dedicare un’intera giornata alla visita delle stupefacenti bellezze del territorio di Sutri e del suo borgo, oggi tutelate da un Parco Archeologico. Una delle caratteristiche più peculiari del territorio di Sutri è costituita della presenza di numerosi ruderi, soprattutto medievali, sparsi ed isolati nelle campagne circostanti l’abitato. Quasi ovunque si incontrano infatti, torri chiesette e resti di fortificazioni circondati da un alone di mistero, e spesso ritenuti dalla gente del posto covo di presenze spettrali. È possibile visitare, inoltre, la vicina Oasi Sapientia, in cui si possono ammirare riproduzioni di dinosauri in vetroresina, e una interessante mostra mineraria esposta nei sotterranei del Monastero di San Giacomo, ex-sede nel XVI secolo della santa inquisizione ecclesiastica.

Se, invece, ci si allontana da Sutri, a pochi chilometri di distanza troviamo sia il Lago di Vico che il Lago di Bracciano. Questo, offre, con i suoi borghi e le sue rive ottimi spunti di visita e tranquille passeggiate. Non distante possiamo visitare anche le suggestive rovine di Falerii Novi.

Non lontana da Sutri è inoltre Caprarola, celebre per il fastoso Palazzo Farnese reso particolarmente curioso dai singolari fenomeni acustici che caratterizzano alcune stanze. Infine si consiglia di visitare Blera e Calcata, situate a pochi chilometri dal paese.

Informazioni turistiche

Comune di Sutri
Piazza del comune, 32
Tel. +39 0761.60.11
Sito Web del comune

Pro Loco Sutri
Tel. +39 0761.60.03.30
Sito Web

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb