Monte Cervia da Collegiove

Monte Cervia da Collegiove: Introduzione al percorso

Andata: Da Collegiove – dintorni, per il Pozzo della Calcata e il versante nord
Ritorno: Stesso itinerario

Questo itinerario è quello classico per salire al Cervia, l’altro monte che fa parte della Riserva Naturale omonima. Nonostante sia una breve escursione, essa consente di osservare una serie di ambienti piccoli ma interessanti soprattutto per la flora e per la fauna che vi abita.

Non da meno è il paesaggio arricchito dalle sorgenti, dal bastione roccioso che sviluppa dal Monte Cervia alla punta di Vena Maggiore. In conclusione una bella gita solo per un breve tratto un po’ faticosa ma che può essere resa ancor più interessante proseguendo per la variante da noi proposta.

Monte Cervia da Collegiove | Escursioni, Sentieri e Trekking nel Lazio

Descrizione del Percorso

All’uscita dal casello Carsoli-Oricola sul’autostrada A24, prendere la strada per Poggio Cinolfo – Collegiove, raggiungibile quest’ultimo dopo 18 chilometri. Senza entrare nel paese, si prosegue per Marcetelli e cento metri dopo il primo tornante, si apre sulla sinistra uno slargo ove si può parcheggiare. Tornati sulla strada asfaltata, si prosegue in salita per alcuni metri. Si prende subito a sinistra una mulattiera che poco dopo diventa sentiero e passa accanto alla strada in posizione sopraelevata (attenzione non c’è protezione).

Dopo alcune brevi giravolte, il sentiero corre in piano e gira decisamente a destra. Tocca una prima sorgente resa evidente da una pozza d’acqua, e comincia a salire leggermente poco distante dalla base del bastione roccioso del Monte Cervia. Come un sentiero-balcone aggira alcune gobbe, entra nel bosco e appena fuori da questo, prosegue a sinistra staccandosi da quello principale e attraversando un breve tratto su pietraia.

Verso la Cima del Monte Cervia

Il punto non è ben definito quindi occorre fare attenzione quando si esce dal boschetto altrimenti si prosegue andando dritti. Poco dopo si rientra nel bosco dove si sale con numerose larghe svolte e quando si esce si arriva a un pianoro erboso (1300 m, 1.00 h). Conviene andare a sinistra individuando la traccia di sentiero che sale con un’ampia curva. Questa svolta prima a sinistra e poi a destra lambendo la faggeta soprastante e giunge ad una sella (1366 m) sulla larga cresta prativa che congiunge il Monte Cervia al Colle Pobbio.

Qualora la traccia non fosse evidente perché coperta dalle felci, ci si può dirigere, rispetto al punto in cui si è arrivati, attraversando in diagonale il piccolo pianoro. Si segue la visibile traccia di sentiero che si inerpica fino a raggiungere la stessa cresta ma a un’altra sella a quota 1371 m. In ogni caso raggiunta la cresta, si gira nettamente a sinistra e senza via obbligata, la si percorre tutta fino alla cima (1438 m, 0.30 h / 1.30 h).

Scheda Tecnica

Dislivello complessivo: 440
Tempo andata: 1.30 ore
Tempo ritorno: 1.10 ore
Difficoltà: E
Segnaletica: segni bianco rossi
Luogo di partenza: raggiungibile con auto e pullman

Per maggiori informazioni acquista il libro
Lazio Sud – Le più belle Escursioni

Lazio Nord - Le più belle escursioni - Edizioni SER - libro

Coordinate GPS

Monte Cervia
42°10’37.4″N 13°01’18.3″E

Mappa (Monte Cervia)

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb