Il Costone (Vetta orientale) da Cartore

Il Costone (Vetta orientale) da Cartore: Introduzione al percorso

Andata: Da Cartore, per il Vallone di Teve, il Malo Passo, la Selletta delle Solagne, la Vena Stellante e la cresta ovest
Ritorno: Stesso itinerario

Se le Montagne della Duchessa sono uno degli angoli più belli dell’Appennino Laziale, l’itinerario che arriva sulla vetta orientale de Il Costone, ne rappresenta la vera e propria essenza. Lungo e faticoso, ma allo stesso tempo spettacolare e di notevole interesse naturale, permette all’escursionista di avere un’immagine più che mai completa di tutto il gruppo, dal versante orientale fino ai monti del Velino.

La traversata della Valle di Teve e la lunga cavalcata di cresta per raggiungere Il Costone, offrono ambienti e paesaggi di notevole interesse, specialmente se effettuate in tarda primavera o nei primi mesi dell’estate. Reso impegnativo dal notevole dislivello, non presenta tuttavia tratti molto ripidi né passaggi difficoltosi, ma in caso di neve si dovrà prestare un po’ di attenzione all’ascensione della cresta ovest che presenta alcuni tratti delicati ed esposti.

Il Costone - Vetta Orientale da Cartore | Sentieri nel lazio

Descrizione del Percorso

Usciti dal casello “Valle del Salto” sulla A24, all’incrocio successivo si prende la Statale 578 in direzione Avezzano per circa 1 km. Quando questa si fa parallela all’autostrada si imbocca, sulla sinistra, una stradina che passa sotto la A24 e raggiunge, dopo circa 4 km il borgo di Cartore (944 m). Lo stesso punto si può raggiungere da Avezzano o Borgorose seguendo la statale 578 fino alla stradina. Parcheggiata l’auto a Cartore nei presi di un fontanile, si continua a piedi sulla stessa sterrata che conduce al Passo Le Forche e Rosciolo dei Marsi fino alla Bocca di Teve (987 m) posta all’ingresso dell’omonimo vallone. Si abbandona così la carrareccia per Rosciolo e si prende la mulattiera che si inoltra nel profondo Vallone di Teve incassato tra le ripide coste rocciose del Muorlungo (a sinistra) e del Monte Rozza (o Rozzo) sulla destra.

Man mano che ci si alza la valle si restringe al punto di avere le sembianze di un canyon. Superato il punto più stretto (1257 m) la mulattiera si fa quasi pianeggiante, supera poi un tratto un po’ più ripido e, quando la valle inizia ad allargarsi, ci si affaccia su un bellissimo pianoro erboso (1450 m, 1.10 h). Da qui, ancora con percorso lungo valle, si giunge nei pressi di Capo di Teve (1618 m, 0.20 h / 1.30 h) dove il panorama spazia sulle montagne circostanti. Poco prima di Capo di Teve si stacca, sulla sinistra, un sentiero che dopo aver percorso un breve tratto in faggeta, raggiunge ripidamente una spalla rocciosa denominata “Malo Passo” [1750 m, non nominato su IGM] da dove si ha un bel colpo d’occhio sulle vicine cime del Monte di Sevice e del Monte Velino.

Verso la Cima di Monte Mare

Superato il Malo Passo ci troveremo nel mezzo di una valletta erbosa, dominata dalle pendici orientali della Cimata di Macchia Triste, che termina in corrispondenza del Valico del Malo Passo [non nominato su IGM, 1910 m, 0.50 h / 2.20]. Raggiunto così il valico si lascia sulla sinistra il sentiero che scende al Lago della Duchessa e si prosegue verso destra in direzione della Selletta delle Solagne [1961 m, non nominata su IGM] posta tra la Punta d’Uccettù e la Vetta Occidentale de Il Costone.

Dalla sella si piega nettamente a destra e si segue appena sotto il filo la panoramica cresta NO della Vetta Occidentale de Il Costone fino alla cima [2239 m, 1.00 h/ 3.20 h, non nominata su IGM]. Ancora con percorso lungo cresta, sempre più aereo e spettacolare, si supera verso destra la dolomitica costa rocciosa della Vena Stellante, compiendo un largo giro a sud della Fossa del Puzzillo. Superate in rapida successione diverse piccole elevazioni si perviene al punto più alto de Il Costone (2271 m) che domina incontrastato tutto il gruppo della Duchessa e del vicino Monte Velino (0.40 h/ 4.00 h).

Scheda Tecnica

Dislivello complessivo: 1360
Tempo andata: 4.00 ore
Tempo ritorno: 3.10 ore
Difficoltà: EE
Segnaletica: segni giallo-rossi
Luogo di partenza: raggiungibile solo con auto

Per maggiori informazioni acquista il libro
Lazio Sud – Le più belle Escursioni

Lazio Nord - Le più belle escursioni - Edizioni SER - libro

Coordinate GPRS

Il Costone (Vetta Orientale)
42°10’36.5″N 13°23’23.9″E

Mappa (Cima de Il Costone – Vetta Occidentale)

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb