Torre Astura a Nettuno (LT)

Come visitare Torre Astura a Nettuno

Torre Astura è una costruzione medievale posta sulla costa laziale, nel territorio comunale di Nettuno, a circa dieci km a sud-est dal centro abitato. Torre Astura è una delle testimonianze del passato più caratteristiche del litorale romano grazie alla sua posizione.

Torre Astura nella storia

La torre è stata costruita per volontà della Famiglia Frangipane a partire dal 1193, per proteggersi dalle numerose incursioni dei saraceni. Dopo altalenanti vicende storiche passo sotto il dominio dei Caetani e poi degli orsini. Successivamente, nel 1426, la fortezza passò sotto i Colonna i quali la ristrutturarono, dandole l’attuale aspetto. I Colonna la cedettero a Clemente VIII Aldobrandini nel 1594. Quando la famiglia Aldobrandini si estinse, fu ceduta ai Borghese, ed in ultimo al comune di Nettuno negli anni settanta del XX secolo.

Torre Astura a Nettuno (RM) | Cosa vedere e come visitarla

La visita alla Torre Astura

Torre Astura è in realtà la grande Torre pentagonale che occupa solo una piccola parte dell’intera struttura. Questa torre, seppure molto rimaneggiata, è l’antica Torre Astura che ha dato nome all’attuale castello. L’intera costruzione, che si presenta come una piccola isola fortificata, ha assunto nel corso del tempo le fattezze di un vero e proprio castello sul mare. Si notano, infatti, sia le alte mura perimetrali sia le piccole merlature. La fortezza è collegata alla terraferma tramite un basso ponticello ad arcate realizzato in travertino. Il ponte attraversa un’area archeologica riferita ad una villa di epoca romana, dove è visibile anche una grande peschiera.

Torre Astura non risulta visitabile al pubblico e comunque l’accesso alla spiaggia dal parcheggio, essendo zona demaniale, è aperto solo nei mesi di luglio e agosto, mentre il parcheggio è aperto solo in alcuni giorni dell’anno. Per maggiori informazioni consigliamo di contattare il Punto Informativo Turistico (06 98889278)

Come arrivare alla Torre

Si raggiunge percorrendo la strada provinciale Acciarella, che da Nettuno porta a Latina. Passato il grande bosco del Foglino, si prosegue per circa 5 km. Al primo incrocio occorre girare a destra per Foceverde e, dopo tre km, si arriva a un grande parcheggio. Da qui un facile percorso porta a Torre Astura. Nelle vicinanze ci sono spiagge libere dove potersi rilassare.

Il territorio circostante Torre Astura è oggi compreso all’interno dell’UTTAT (Ufficio Tecnico Territoriale Armamenti Terrestri) del Ministero della Difesa, già noto come “Poligono Militare” di Nettuno.

Il paesaggio è per la maggior parte pianeggiante, con tratti di vegetazione bassa a erbe e cespugli di macchia mediterranea e tratti boschivi caratterizzati da boschi misti a caducifoglie nelle aree più interne. In prossimità del mare, crescono boschi sempreverdi di leccio e sughera, spesso sormontati dalle fitte chiome di secolari pinete impiantate dall’uomo in epoche passate.

Cosa vedere nei dintorni

Di grande interesse turistico e storico è la città di Nettuno con il suo famoso borgo medievale (circa 12 km). Proseguendo per 3,5 km, troviamo la città di Anzio, celebre per la buona cucina di pesce.

Come visitare il Castello 

Orari di visita

L’intera struttura medievale è visitabile solo esternamente.

Informazioni turistiche

Torre Astura
Comune di Nettuno
Viale Giacomo Matteotti, 37
00048 Nettuno (RM)
Tel. +39 06.98.88.91
Sito ufficiale del Comune

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb