Campodimele (LT)

Cosa visitare e cosa vedere a Campodimele

Campodimele è un piccolo centro posto su un’altura, a 647 metri, nella valle che delimita i Monti Ausoni e i Monti Aurunci nel sud della provincia di Latina.

Le origini sono legate alla città latina di Apiola ma l’attestazione ufficiale del nucleo abitato vero e proprio si ha con l’arrivo dei longobardi, e precisamente nel VI d.C. Il nome si tramutò da Apiola (api) in Campus melis (Campo di Mele), poi unificato del tutto.

campodimele cosa vedere

Il centro storico

Pur non avendo monumenti di forte richiamo turistico, il cuore antico di Campodimele custodisce alcune interessanti testimonianze storiche come il monastero di Sant’Onofrio edificato nell’XI secolo, patrono del paese insieme a San Michele arcangelo e San Rocco.

La visita prosegue, scoprendo la chiesa di San Michele Arcangelo, posta sul punto più alto del borgo e raggiungibile solo a piedi. Nello stesso luogo vi era un tempio pagano dell’XI secolo, e dopo varie vicissitudini, la chiesa fu definitivamente restaurata nel 1939. Al suo interno sono conservati ciò che rimane di un pregevole tabernacolo di marmo e un dipinto di Gabriele da Feltre del 1578.

La cinta muraria

Suggestiva e piacevole è anche la passeggiata che si può effettuare lungo le mura medievali restaurate negli anni 90, e che permette di inoltrarsi ancor di più nelle antiche atmosfere di Campodimele. La cinta muraria fu realizzata nell’XI secolo, e consta di ben 12 torri; il camminamento permette di visitare angoli affascinati del piccolo centro collinare. Inoltre, Campodimele ha la fortuna di essere circondata dal Parco Naturale dei Monti Aurunci, area protetta di grande pregio naturalistico della provincia di Latina.

Il paese più longevo d’Italia

La fama di Campodimele è dovuta al fatto di avere una delle popolazioni più longeve d’Italia con un’elevata età media sia per le donne che per gli uomini (rispettivamente 84 anni e 77 anni). Ancora oggi è oggetto di studi scientifici e medici per scoprirne le cause.

Cosa visitare nei dintorni di Campodimele

I dintorni di Campodimele offrono numerosi e importanti spunti di visita proprio a cominciare dal già citato Parco Naturale dei Monti Aurunci. Tra i borghi di sicuro interesse sono Itri (17,8 km) con il suo bel castello, Formia (26,6 km) con le sue lunghe spiagge, Gaeta (30 km) e la Grotta del Turco, Fondi (22,4 km) e Lenola (13,4 km). Vicino a Lenola, inoltre, si trovano le rovine del borgo abbandonato di Ambrifi, mentre nelle vicinanze di Itri, d’obbligo è la visita al Santuario Madonna della Civita (15,6 km). Infine consigliamo a visita al Castello Farnese (14,6 km) a Pico, uno dei monumenti di spicco del borgo.

Informazioni turistiche

Comune di Campodimele
Piazza Municipio, 4
Tel. +39 0771.59.80.13
Sito Web del comune

Mappa

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb