Abisso del Revotano – Roccantica (RI)

Alla scoperta dell’Abisso del Revotano

Nei pressi della Chiesa di San Valentino a Roccantica vi è uno splendido affaccio sulle colline della Sabina. Colline, divenute famose per gli estesi uliveti che dipingono il paesaggio di un verde argenteo. Ruderi e casali si adagiano su dolci pendii rocciosi e rievocano i dipinti dell’antica arcadia.

In forte contrasto con queste scenari agresti, sono gli sterminati boschi di querce che attraversati danno la sensazione di essere immersi in un ambiente incantato, popolato da creature fatate. È proprio in un posto simile che si trova la grande dolina carsica del Revotano. Si tratta di un impressionante fenomeno naturale che ha dato vita a curiose leggende.

abisso del revotano cosa vedere

La leggenda del Revotano

Secondo la tradizione popolare locale, in questi luoghi esisteva un ameno colle, chiamato Revotano, ove era stato eretto un modesto villaggio, i cui abitanti però erano davvero malvagi e blasfemi. Uno di loro aveva per moglie una graziosa ragazza dalla bionda chioma e un tenero figliolo.

Un dì la bella si recò al ruscello a lavare i panni, e mentre parlottava tra sé e sé, udì una voce salire dalle acque. Essa preannunciava che Dio avrebbe scatenato la sua ira contro i miscredenti facendo tremare la terra, ma rassicurò la giovane dicendole che lei e suo figlio si sarebbero invece salvati. E fu così che venne davvero un grande terremoto, ma il ruscello chiamò la sposa e le disse «Corri bionda che la terra sprofonda». In tal modo lei si salvò e fondò un nuovo villaggio che divenne poi Roccantica.

L’Abisso del Revotano

Leggende a parte il Revotano è una voragine, originatasi dal crollo della volta e delle pareti, che presenta delle spaventose proporzioni, circa 250 m di diametro, ed è una delle formazioni carsiche più importanti dell’Appennino centrale.

Ricoperta da una folta vegetazione, alla base dell’abisso del Revotano vi sono i resti delle rocce crollate e le “terre rosse”. Non lontano da qui, è un’altra grande dolina denominata “Catino” e da cui hanno preso il nome il vicino abitato di Poggio Catino e soprattutto il piccolo villaggio omonimo, dominato da un’alta torre di un antico e diruto maniero.

Come visitare l’Abisso del Revotano

Il Revotano è posto sulle pareti del monte di fronte a Roccantica, e vi si accede liberamente attraverso un percorso escursionistico indicato da segnavia e descritto in un cartellone presso la Chiesa di San Valentino.

Cosa vedere nei dintorni dell’Abisso del Revotano

Nelle immediate vicinanze di Roccantica si trova l’Eremo benedettino di San Leonardo, una grotta naturale parzialmente affrescata e risalente al VII secolo. Si può raggiungere percorrendo una stradina sterrata che parte presso le ultime case dell’abitato. Poco distante da Roccantica è, inoltre, il paese di Poggio Catino e le rovine dell’affascinante Castello di Catino.

Non bisogna poi dimenticare che ci troviamo nel cuore della Sabina Tiberina e di una delle aree più caratteristiche del Lazio. Area che offre diverse attrattive adatte a un turismo raffinato, attento ai valori ambientali e culturali del territorio. Di certo siamo lontani anni luce dalle mete “alla moda” sia italiane che estere, ma proprio tale riservatezza ha permesso alla Sabina di mantenere elementi di autenticità e modestia nei costumi locali e nel paesaggio.

Molto gradevole è infatti andare alla scoperta dei numerosi borghi sparsi sulle colline, alcuni dei quali veri e propri gioielli. Prima fra questi è la vicina Casperia che, insieme a Roccantica, sta vivendo una sorta di rinascita. Celebre da sempre è la vicina, splendida Abbazia di Farfa, baluardo della civiltà occidentale nel Medioevo. L’abbazia è ormai visitata da turisti d’ogni parte del mondo. Poco più distanti, a Nord, sono infine le rovine della Rocca Guidonesca di Rocchettine. La visita a questo antico borgo perduto, può essere tranquillamente abbinata a quella di Catino. Per gli escursionisti, invece, facili mete nelle vicinanze sono le cime dei Monti Pizzuto e Tancia, coi loro incantevoli panorami.

Informazioni turistiche

Comune di Roccantica
Via dei Nobili, 3
Tel. +39 0765.63.020
Sito Web del Comune

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb