Monte Costa Sole da Cerreto Laziale

Monte Costa Sole da Cerreto Laziale: Introduzione al percorso

Andata: Da Cerreto Laziale – centro, per la Fonte Figuzza, Forca Travella e le pendici Nord-Est
Ritorno: Stesso Itinerario

Il Monte Costa Sole, il più alto dei Monti Ruffi, è metà di numerose escursioni che partono dai centri situati alle sue pendici e percorrono una rete di sentieri facili e di bassa difficoltà. Ciò che caratterizza questo modesto gruppo montuoso esteso a nord-est di Roma tra i Monti Prenestini e i Monti Simbruini, è la natura ancora in ottimo stato sia per quanto riguarda la flora che la fauna, a oggi di tutto rispetto.

Questi luoghi sono frequentati da innumerevoli mammiferi, uccelli, anfibi e impreziositi da tantissime specie botaniche mentre in tutto il territorio si possono contare più di 200 tra pozzi, fonti e sorgenti. Il sentiero che raggiunge la cima del Monte Costa Sole si inoltra nel cuore dei Monti Ruffi e consente di immergersi in una natura a tratti ancora selvaggia e suggestiva.

Monte Costa Sole da Cerreto Laziale | Escursioni, Sentieri e Trekking nel Lazio

Descrizione del Percorso

Dall’uscita Castel Madama sull’autostrada A24, si percorre la strada Empolitana per Pisoniano. Dopo circa 12 chilometri si incontra il bivio a sinistra per Cerreto Laziale. Entrati nel paese, dopo una breve e ripida salita, si giunge ad una piazzetta con il parcheggio e una edicola sacra. Si percorre un breve tratto anche questo in ripida salita fino ad arrivare a Piazza Monte Ruffo nel centro storico di Cerreto Laziale, m 531. Qui, nei pressi di un bar, si prende una mulattiera  che per un primo brevissimo tratto è asfaltata.

Questa passa accanto a orti, stalle e pollai, aggira a mezza costa prima un costone poi gradualmente si avvicina al fondovalle fino ad incontrare la Fonte Figuzza (730 m, 0.40 h). Oggi tale fonte non è più visibile poiché l’acqua è stata captata e al suo posto vi è una struttura in cemento circondata da una rete. Tenendosi sulla sinistra (destra orografica), si prende il sentiero che si inerpica per un breve tratto a zig-zag, aggira la rete ed entra nel bosco. Si prosegue  ora sulla destra nelle vicinanze del fossato e dopo averlo attraversato un’altra volta si arriva ad un piccolo pianoro.

Verso il Monte Costa Sole

Alla sinistra di questo si affianca una sterrata che la si percorrerà per un breve tratto fino ad arrivare ad un altro pianoro più grande – Ara delle Valli – ove si trova un fontanile ormai dismesso (m 884). Poco più avanti sulla destra inizia il sentiero che sale a mezza costa sulle pendici sud-occidentali del Costasole. Ad un bivio (945 m – su IGM 845, quota errata, 0,40 h/ 1,20 h) prendere a destra un sentiero che sale più ripidamente verso l’evidente Forca Travella. Un po’ prima di questa (1075 m, 0.20 h. / 1.40 h) un segnale su una roccia indica la direzione da prendere.

Da questo punto il sentiero, ben inciso ma un po’ nascosto dai cespugli di rovo, sale fino a valicare la larga cresta del Costa Sole. Se per errore si arriva alla forcella, è opportuno tornare indietro per circa 2-300 metri. Ora il sentiero con brevi sali-scendi corre a mezza costa sulle pendici nord-orientali del monte fino a raggiungere una sella. Si sale brevemente per pochi metri in direzione nord-ovest fino a raggiungere il piccolo pianoro della cima in lieve pendio e cosparso di caratteristici massi calcarei (1253 m, 0.40 h. / 2.20 h).

Scheda Tecnica

Dislivello complessivo: 720
Tempo andata: 2.20 ore
Tempo ritorno: 1.30 ore
Difficoltà: E
Segnaletica: segni bianco-rossi
Luogo di partenza: raggiungibile con auto e pullman

Per maggiori informazioni acquista il libro
Lazio Sud – Le più belle Escursioni

Lazio Nord - Le più belle escursioni - Edizioni SER - libro

Coordinate GPS

Monte Costa Sole

Mappa (Cerreto Laziale)

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb