Monte Elefante dalla Sella di Leonessa

Monte Elefante dalla Sella di Leonessa: Introduzione al percorso

Andata: Da Rieti – Sella di Leonessa, per Pratorecchia, Monte il Brecciaro, e la cresta nord-est
Ritorno: per il Monte il Brecciaro e il Monte Elefante

Il Monte Elefante insieme al “gemello” Monte Valloni formano il più importante sotto-gruppo dei Monti Reatini dopo quello del Monte Terminillo. Sicuramente meno frequentato, questo gruppo di montagne offre scenari di quota veramente suggestivi soprattutto in inverno dove è possibile compiere diverse traversate sia di fondovalle che di cresta.

L’itinerario che sale al Monte Ritornello, toccando tre cime, da la possibilità di spaziare con la vista e gustare ogni angolo del gruppo. Anche se non presenta difficoltà di rilievo, questo itinerario potrebbe interrompersi in corrispondenza del profondo intaglio che separa il Monte il Brecciaro dal Monte Elefante. Infatti, soprattutto chi soffre di vertigini, potrà sentirsi impossibilitato a proseguire e a raggiungere da questo versante la cima del Monte Elefante. In ogni caso, dato che bisogna compiere un salto per superare l’intaglio, raccomandiamo cautela e attenzione anche agli escursionisti più esperti.

Monte Elefante dalla Sella di Leonessa | Escursioni, Sentieri e Trekking nel Lazio

Descrizione del Percorso

Da Rieti si segue la statale 4bis fino a Pian de Valli e Campoforogna: da qui si gira a sinistra e si prende la strada che porta a Sella di Leonessa. Qualche centinaio di metri prima del Rifugio A. Sebastiani e poco meno di un chilometro prima della Sella di Leonessa si incontra sulla destra una sterrata. Questa è ben visibile perché corre a mezza costa lungo il fianco meridionale del Monte Elefante e del Monte Valloni. Una volta parcheggiata l’auto nei pressi dell’imbocco della sterrata, si prosegue puntando alla piccola sella a nord della sterrata stessa (o del parcheggio). Giunti a una sella (1872 m) si scende nel versante opposto inoltrandosi nel vasto anfiteatro del versante settentrionale del Monte Elefante.

Verso il Monte Elefante

Raggiunta la quota 1820, ad un bivio, si gira decisamente a destra e, sempre in leggera discesa, si percorre la parte bassa dell’anfiteatro fino al suo punto più profondo che costituisce  la testa di valle del Pian di Scura e del successivo vallone omonimo. Da qui il sentiero riprende a salire, sempre più ripido con ampie svolte fino alla cima del Monte il Brecciaro (1954 m, 0.50 h). Si prosegue ora per cresta in leggera discesa, si arriva ad una elevazione (1907 m, senza nome su IGM), che si oltrepassa aggirandola sulla sua destra e con un breve tratto prima in discesa e poi in leggera salita si giunge alla cima del Monte Ritornello (1874 m, 0.30 h / 1.20 h)

Itinerario di discesa

Si ritorna sui propri passi fino alla cima del Monte il Brecciaro. Quì invece di riprendere la via dell’andata, avendo di fronte la vicina cima di Monte Elefante, si prosegue dritti sul pendio erboso che scende ripidamente ad una selletta che si presenta come un blocco di roccia stretto e allungato seguito da un intaglio. A sinistra e a destra due profondi ghiaioni a strapiombo danno la sensazione di essere sospesi. Per superare questo punto delicato, occorre prestare moltissima attenzione dato che è necessario fare un salto per passare alla parte opposta. Compiuto il salto si risale la ripida cresta dell’anticima sud del Monte Elefante per scendere di poco ad un’altra sella.

Senza grande difficoltà, tranne che per la forte pendenza, si giunge alla vetta del Monte Elefante (2015 m). Si continua sul versante opposto seguendo in discesa sempre il filo della cresta che racchiude a sud l’anfiteatro percorso all’andata nella parte bassa. Compiuto così un largo aggiramento a destra, si scende nel punto più basso della cresta. Poco prima di un’elevazione secondaria (1915 m) si lascia la cresta e si scende per prati, senza via obbligata. In ultimo, si intercetta la sterrata che dopo circa un km raggiunge il punto di partenza.

Scheda Tecnica

Dislivello complessivo: 600
Tempo andata: 1.20 ore
Tempo ritorno: 1.40 ore
Difficoltà: E
Segnaletica: Parziale – segni bianco-rossi
Luogo di partenza: raggiungibile con auto e pullman

Per maggiori informazioni acquista il libro
Lazio Sud – Le più belle Escursioni

Lazio Nord - Le più belle escursioni - Edizioni SER - libro

Coordinate GPS

Monte Elefante
42°28’00.0″N 13°01’31.5″E

Mappa (Monte Elefante)

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb