Monte Terminillo dal Rifugio Sebastiani

Monte Terminillo dal Rifugio Sebastiani: Introduzione al percorso

Andata: Da Rif. Sebastiani, per la cresta sud-est.
Ritorno: per la Sella dei Sassetelli, i Sassetelli, la cresta nord-est e il versante nord-est

Itinerario classico, panoramico e veloce che dal rifugio A. Sebastiani sale alla vetta del Monte Terminillo. Percorribile in tutte le stagioni senza grandi difficoltà merita un po’ di attenzione solo quando in inverno, la presenza di ghiaccio, potrebbe comportare qualche problema, soprattutto in quei tratti dove la salita si presenta alquanto ripida.

Sempre allo scoperto, il sentiero è ben marcato e permette di godere di un vasto panorama sui vicinissimi Monti Valloni ed Elefante ma anche su tutte le più importanti cime dell’Appenino centrale. La via del ritorno richiede una certa attenzione in quei punti dove il sentiero si fa aereo e attraversa passaggi su rocce strapiombanti.

Monte Terminillo dal Rifugio Sebastiani | Escursioni, Sentieri e Trekking nel Lazio

Descrizione del Percorso

Da Rieti si segue la statale 4bis fino a Pian de Valli e Campoforogna, da qui si gira a sinistra e si prende la strada che porta a Sella di Leonessa. Poco prima della sella, all’altezza di un tornante, sorge sulla sinistra il Rifugio A. Sebastiani (1821 m). Una volta parcheggiata l’auto nei pressi del rifugio, si prosegue sul sentiero più che evidente per l’alta frequentazione, puntando verso la cresta, già ben visibile che sale al Monte Terminillo. Dopo un breve tratto a mezza costa, si risale senza possibilità di errore il filo della ripida cresta fino alla vetta (2217 m, 1.20 h).

Itinerario di ritorno

Si scende dalla parte opposta piegando un po’ a sinistra per una sessantina di metri di dislivello e quando si intercetta una selletta si prosegue sul sentiero di fronte. Questo sale su roccette che di lì a poco con saliscendi percorre l’area cresta che porta a una elevazione (2139 m) e con successiva breve discesa porta alla visibile Sella dei Sassetelli (2068 m). Si procede avanti ancora per un breve tratto poi, senza via obbligata, si inizia a scendere a ritroso compiendo un arco. Si arriva nei pressi della cresta dello sperone roccioso che si protende dinanzi alla Sella dei Sassetelli.

Infine si giunge al punto in cui si è obbligati a prendere un sentiero che scende sulla destra. Successivamente termina al primo anfiteatro, sul versante nordest, alle falde delle coste del Terminillo (1900 m circa). Per tracce di sentiero e sempre rimanendo alla stessa quota, si aggirano gli sfasciumi sia del primo, del secondo, del terzo anfiteatro. In ultimo si tocca lo sperone roccioso che scende dal M. Terminillo. L’itinerario si conclude entrando in un’altra conca ricolma di detriti per poi giungere in breve al rifugio.

Scheda Tecnica

Dislivello complessivo: 530
Tempo andata: 1.20 ore
Tempo ritorno: 2.00 ore
Difficoltà: EE
Segnaletica: segni bianco-rossi
Luogo di partenza: raggiungibile con auto e pullman

Per maggiori informazioni acquista il libro
Lazio Sud – Le più belle Escursioni

Lazio Nord - Le più belle escursioni - Edizioni SER - libro

Coordinate GPS

Monte Terminillo
42°28′23.7″N 12°59′50.3″E

Mappa (Monte Terminillo)

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb