Monte di Cambio dalla Sella di Leonessa

Monte di Cambio dalla Sella di Leonessa: Introduzione al percorso

Andata: Da Sella di Leonessa, per Sella Iacci, Buco del Merlo, Prato Gelato e il versante sud
Ritorno: Stesso itinerario

Il sottogruppo del Monte di Cambio sorge di rimpetto al vicino Monte Terminillo separato da questo dalla Sella di Leonessa e dalla profonda Vallonina. Così, man mano che ci si alza il panorama diventa più ampio, non solo sulle vicine elevazioni ma anche su buona parte dell’Appennino centrale volto ad est.

L’itinerario che sale alla vetta del Monte di Cambio, semplice e mai faticoso, compie numerose svolte affacciandosi ora sul versante che volge al Terminillo ora in quello che volge verso le montagne che circondano Leonessa. Ottima traversata e valida alternativa all’ascensione al Monte Terminillo, il sentiero che raggiunge il Monte di Cambio è forse tra i più solitari del gruppo nonostante la presenza della sterrata. Percorribile in tutte le stagioni dell’anno è particolarmente consigliato, nel periodo invernale, agli amanti della camminata su neve. Il modesto dislivello e l’assenza di tratti ripidi permettono di procedere senza troppa fatica anche con le ciaspole ai piedi.

Monte di Cambio dalla Sella di Leonessa | Escursioni, Sentieri e Trekking nel Lazio

Descrizione del Percorso

Da Rieti si segue la statale 4bis fino a Pian de Valli e Campoforogna: da qui si gira a sinistra e si prende la strada che porta a Sella di Leonessa. Superato il valico si percorre con l’auto ancora 1,5 km fino ad un piccolo slargo sulla destra dove si può parcheggiare. Lo stesso punto si può raggiungere da Leonessa risalendo la Vallonina fino ad 1,5 km prima della Sella di Leonessa.
Dalla piazzola si segue, senza possibilità di errore l’evidente mulattiera che con brevi tornanti sale alla Sella Jacci (1792 m). Si piega a destra e, con percorso a mezza costa, si raggiunge la poco evidente elevazione denominata Buco del Merlo (1894 m, 0.25 h). Superata questa caratteristica cima si segue ancora la sterrata che in leggera discesa, corre poco sotto il crinale che unisce il Buco del Merlo al Monte i Porcini.

Verso il Monte di Cambio

Arrivati nel punto più basso, si incrocia una mulattiera (1769 m), si aggira sulla sua sinistra (direzione est) un’elevazione secondaria (1830 m, senza nome sulla carta IGM) e subito dopo un piccolo fossato in corrispondenza del quale si piega nettamente a sinistra (1780 m 0,35 h/ 1,00 h). Ora, con un largo giro verso destra si aggirano, in rapida successione, altri due piccoli cocuzzoli rispettivamente di 1831 e 1934 metri.
Il percorso ora in leggera salita supera un altro fossato, lascia sulla destra il Colle dele Pozze e va ad aggirare sulla destra l’ampia elevazione di quota 1940 m (0.35 h/ 1.35 h). Compiuto così l’aggiramento si procede in direzione nord pressochè in piano. Ormai in vista della vetta del Monte di Cambio si segue la larga e comoda cresta fino alla cima (2081 m, 0,25 h/ 2,00 h).

Scheda Tecnica

Dislivello complessivo: 680
Tempo andata: 2.00 ore
Tempo ritorno: 1.40 ore
Difficoltà: E
Segnaletica: segni bianco-rossi
Luogo di partenza: raggiungibile con auto e pullman

Per maggiori informazioni acquista il libro
Lazio Sud – Le più belle Escursioni

Lazio Nord - Le più belle escursioni - Edizioni SER - libro

Coordinate GPS

Monte di Cambio
42°30’45.5″N 13°01’29.6″E

Mappa (Monte di Cambio)

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb