Castello della Cecchignola a Roma (RM)

Cosa vedere e come visitare il Castello della Cecchignola

Il Castello della Cecchignola è un complesso formato da diversi edifici realizzati in vaie epoche e si trova a Roma nel quartiere giuliano-dalmata. Dopo un lungo periodo di abbandono è stato restaurato e oggi ospita alcune fondazioni culturali, l’Università dei Marmorani e una biblioteca specializzata nell’arte e materiali lapidei.

Già nel periodo romano era presente una struttura, posizionata in un’area limitrofa al castello, adibita a  luogo di villeggiatura per i patrizi romani. Tale scoperta è stata confermata da scavi avvenuti nel 1939 che riportarono alla luce una domus risalente all’età repubblicana (II-I secolo a.C.). A conferma della scoperta venne ritrovato anche un emblema musivo, oggi esposto nel Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo. È possibile notare altre testimonianze dell’architettura romana osservando la base della torre principale e le mura. Qui sono state inglobate parti di edifici e altre strutture dell’epoca.

Castello della Cecchignola a Roma (RM) | Cosa vedere e come visitarlo

Il Castello della Cecchignola nella Storia

Dalle origini ai giorni nostri 

Le prime fonti scritte che citano il Castello della Cecchignola risalgono al 1217 quando Papa Onorio III emanava una bolla papale in cui fa riferimento alle tenute dei monaci di sant’Alessio di Roma. Dopo che i successivi secoli videro l’alternasi di varie proprietà tra cui anche i Barberini, tutto il complesso della Cecchignola venne incluso tra i possedimenti del cardinale Scipione Caffarelli-Borghese, nipote di papa Paolo V. Tra il 1618 e il 1619 il pontefice diede inizio a lavori di bonifica e restauro, creando anche un parco  nel fosso della Cecchignola. Il Castello della Cecchignola vide la presenza di altri proprietari tra cui la famiglia Pamphili e nel 1770 fu la volta del Priorato di Roma. Successivamente venne acquisita dal vaticano sotto il papato di Leone XII.

La visita al Castello della Cecchignola

Il Castello della Cecchignola, dopo un periodo di abbandono che lo portò ad un serio degrado, subì lunghi lavori di restauro tra il XX secolo e l’inizio del XXI secolo. Ciò permise a tutto il complesso architettonico di ritornare alla bellezza originaria, mantenendo inalterate tutte le sue eterogenee peculiarità artistiche. Ed è questo il suo vero punto di forza. Inoltre è arricchito dal magnifico parco circostante che offre al visitatore un’immersione suggestiva nelle epoche passate.

La torre maggiore, è la struttura che spicca maggiormente. La sua base, come accennato, è di epoca romana ma sono presenti elementi architettonici del XIII, del XVIII e del XIX secolo. Il Castello della Cecchignola, anche se non ha il blasone di altri complessi presenti vicino Roma, sa comunque donare momenti magici e romantici. È un luogo ideale per chi desidera scoprire angoli sconosciuti ma altrettanto belli del Lazio segreto.

Come visitare il Castello della Cecchignola

Orari di visita

Orari e giorni di Visita

E’ richiesta un’offerta di € 5,00 a persona per le spese di segreteria e di organizzazione della visita.

Informazioni turistiche

Castello della Cecchignola
Vicolo della Cecchignoletta, 14
00143 Roma
Tel. +39 06.15.30.801
Sito Web: www.castellodellacecchignola.it

Per info, prenotazioni visite guidate
Sito Web: www.castellodellacecchignola.it/visite/

Cosa vedere nei dintorni del Castello della Cecchignola

La città di Roma è senza dubbio l’attrazione turistica più rilevante dei dintorni del Castello. Da qui è possibile, spostandosi con auto privata o con i mezzi pubblici, raggiungere le varie zone di Roma e iniziare uno dei tantissimi itinerari turistici della città.

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb