La Storia di Vignanello (VT)

Storia di Vignanello
Le origini e il nome

Le origini del primo insediamento

Molto antica la storia di Vignanello. I primi insediamenti risalgono alla Preistoria più precisamente nel Paleolitico Superiore e nel Mesolitico (90.000 – 30.000 anni fa). Il primo insediamento fu citato per la prima volta nel 604 d.C. “olivetum in feudo Julianelli”, in seguito alla donazione che Gregorio Magno fece alla Basilica Vaticana. Prima del 1081 – 1082 era già “castrum” quando passò ai benedettini.

L’origine del nome

Durante il periodo etrusco – falisco fu l’attuale quartiere del Molesino a essere il principale centro di Vignanello. Alcune ipotesi ritengono che la fondazione dell’attuale centro urbano fu opera dei romani nel 410. Altri studi collocano la nascita del primo vero nucleo del borgo nel 412 e fu chiamato Giulianello, da Giulia, la figlia del re del Ponto. Il nome potrebbe riferirsi ai numerosi vigneti che già erano presenti all’epoca.

La Storia di Vignanello, borgo della Tuscia | Lazio Nascosto

Storia di Vignanello
Dalla dominazione Longobarda al Regno d’Italia

Vignanello nella sua lunga storia vide il passaggio, come spesso accade, di numerose dominazioni e governanti. Il borgo fu preso dai Longobardi, poi sconfitti, entrando nel Sacro Romano Impero. Poi fu la volta dello stato Pontificio ma Federico Barbarossa lo donò a Viterbo. In seguito il paese passò di mano agli Orsini, ai Prefetti Di Vico, a Beatrice Farnese, alla quale successe il genero Sforza Marescotti. Negli ultimi secoli Vignanello fu governato dai principi Ruspoli fino al 1816, poi passò nuovamente sotto lo Stato Pontificio e infine fu incluso nel Regno d’Italia nel 1870.

Informazioni turistiche

Comune di Vignanello
Corso G. Matteotti, 12
01039 Vignanello (VT)
Tel. +39 0761.75.63.200
Sito Web del comune

Lazio Nascosto © 2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | Iscrizione al Registro delle Imprese REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb