Nemi (RM)

Cosa visitare e cosa vedere a Nemi

Grazie al suo magnifico panorama, alla sua posizione geografica e al suo clima, Nemi è indubbiamente uno dei borghi dei Castelli Romani più noti e frequentati. Inoltre nel corso del tempo ha saputo mantenere vive le tradizioni culturali ed enogastronomiche espresse magnificamente con prodotti tipici molto apprezzati e ricorrenze annuali dove è sempre maggiore il numero di appassionati che vi partecipa.

In particolare la Sagra delle Fragole, gustoso frutto di stagione di cui Nemi è uno dei maggiori produttori della zona. L’evento si svolge nel mese di giugno di ogni anno e oltre alla degustazione del prelibato frutto possiamo ammirare le donne del borgo vestirsi con gli abiti tradizionali.

nemi cosa vedere

Il centro storico

Il borgo di Nemi si trova nel cuore verde dei Castelli Romani a 520 metri di altezza, su uno sperone proteso verso il lago omonimo. Il centro storico offre la possibilità di brevi e piacevoli passeggiate, specie lungo il viale principale che si snoda tra le case del paese. Qui troviamo botteghe di artigiani, specie di prodotti enogastronomici; continuando si arriva ad un altro belvedere con un magnifico affaccio sul Lago di Nemi, mentre possiamo già intravedere le mura del grande Palazzo Ruspoli risalente al medioevo e costruito per volere dei Conti di Tuscolo. Nonostante alcuni anni fa furono effettuati lavori di restauro l’interno del palazzo versa in completo stato di abbandono

Davanti al palazzo troviamo la piccola ma caratteristica piazzetta del borgo. Il resto del paese si sviluppa verso l’alto e ci si può inoltrare tra i vicoli e completare la visita, entrando nella chiesa parrocchiale di Santa Maria del Pozzo costruita nel ‘500 in sostituzione di una preesistente cappella. Un altro edificio religioso di Nemi, il Santuario del Santissimo Crocifisso lo troviamo appena entrati nel paese, per chi viene da Genzano. Fu costruito nel 1637 dal Marchese Mario Frangipane.

Cosa visitare nei dintorni di Nemi

Non da meno sono i dintorni di Nemi a partire proprio dal lago che, dopo lunghi anni di declino ambientale ora versa in ottime condizioni. Vicino alle sponde troviamo anche l’antico Tempio di Diana Aricina la cui struttura si estendeva per ben 45.000 mq. Gli scavi archeologici iniziarono nel XVII e molte delle decorazioni del tempio furono portate in vari musei d’Europa, mentre una parte si possono trovare all’interno del Museo delle Navi Romane distante pochi centinaia di metri dal tempio. In esso sono collocate due imbarcazioni di lunghezza poco inferiore agli 80 metri; risalgono all’epoca romana e furono realizzate per volontà dell’Imperatore Caligola.

Nemi si trova inoltre all’interno del Parco Regionale dei Castelli Romani nel quel sono incluse, e tutte meritevoli di una visita, le cittadine di Ariccia, Albano Laziale, Genzano di Roma e Rocca di Papa, tutte raggiungibili in poco tempo da Nemi.

Informazioni turistiche

Comune di Nemi
Piazza del Municipio, 9
Tel. +39 06.93.65.011
Sito Web del comune

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb