Aquino (FR)

Aquino
Alla scoperta dell’antica città dei Volsci

Adagiato nella valle del Fiume Liri a 106 metri d’altezza, sovrastato dalla mole del Monte Cairo, Aquino è una delle mete turistico – archeologiche più rappresentative della provincia di Frosinone. Oltre ai monumenti del borgo, a poca distanza sorge l’area archeologica della vecchia Aquinum.

Origini e Storia

Il nome di Aquinum deriverebbe dalla presenza di antichi laghi scomparsi e delle numerose sorgenti d’acqua e le fonti storiche che parlano di questo sito risalgono intorno all’anno 211 a.C.. Importante centro dei Volsci, nata tra il IV e il III secolo a.C., la città di Aquino divenne al tempo dell’impero romano un prosperoso centro economico. Parecchi sono i resti archeologici giunti fino a noi. Tra i più importanti: il Tempio Maggiore, porta Capuana, l’Anfiteatro, la cinta muraria, e l’Arco di Marcantonio.
Con la sua devastazione alla fine del VI secolo a opera dei Longobardi, iniziarono le numerose vicende storiche prima come punto di riferimento della Contea d’Aquino poi come proprietà passò ai D’Avalos e quindi ai Boncompagni. Alla fine del XVIII secolo, a seguito dell’acquisto a opera di Ferdinando IV di Borbone, venne incorporata nel Regno di Napoli. Durante la seconda guerra mondiale subì una pesante distruzione nella battaglia di Cassino. Ha dato i natali al poeta satirico Giovenale e dell’imperatore Pescennio Negro e naturalmente del Doctor Angelicus San Tommaso, teologo e dottore della Chiesa.

Aquino (FR) | Cosa vedere e visitare

Cosa vedere ad Aquino

Basilica Concattedrale di San Costanzo Vescovo e San Tommaso

Riveste grande interesse sia il patrimonio ambientale che quello archeologico, artistico e culturale. Oltre ai già citati siti archeologici, il borgo vanta la presenza di altri notevoli monumenti: La Basilica Concattedrale di San Costanzo Vescovo e San Tommaso progettata da Giuseppe Breccia Fratadocchi nella quale si trovano importanti opere di arte moderna, come il Mosaico realizzato dall’artista Carlo Maria Mariani e altre opere di Angelo Biancini.

La chiesa di Santa Maria della Libera e il Museo di Aquino

Passiamo poi alla Chiesa romanica di Santa Maria della Libera con il suggestivo e austero interno a tre navate con le rispettive absidi semicircolari e divise da pilastri quadrati. A questi due importanti luoghi di culto, si aggiungono la Casa di S. Tommaso, costruita nel X secolo sotto Atenolfo II e il Museo della Città di Aquino.
Il Museo, inaugurato nell’anno 2000, è composto di varie sale museali nelle quali sono conservati numerosi reperti disposti in sezioni cronologiche: Preistoria e Protostoria, Epoca Pre-Romana e Romana, Epoca Medievale.

La Torre di San Gregorio, l’Arco di Marcantonio e la Torre Medievale

Di particolare interesse è la Torre di San Gregorio, antica dipendenza dell’Abbazia di Montecassino in questo territorio. Proseguendo la nostra visita, arriviamo ai resti dell’Arco di Marcantonio, costruito in un’area fuori dell’antica città di Aquinum. Esaminando le sue caratteristiche, gli esperti fanno risalire la sua costruzione al I secolo a.C. Tornando sulla via principale si giunge direttamente alla piazza San Tomaso ove sul lato destro si notano i resti della chiesa di San Tomaso vicino alla quale sorge la Torre Medievale a base romboidale.

Altri luoghi da vedere ad Aquino

Dalla chiesa di Santa Maria della Libera si percorre la strada che attraversa Le Forme di Aquino, poi si sale incontrando la Via Latina e continuando si arriva direttamente alla Porta di San Lorenzo a pianta quadrata. Passato un incrocio, si nota a destra l’abside della Basilica Romana detta dei Santi Filippo e Giacomo, ben conservata. Più avanti ancora si incontrano i resti della così detta Basilica di San Pietro Vetere e poco lontano i resti del Tempio di Diana.

Cosa visitare nei dintorni di Aquino

I dintorni di Aquino offrono un notevole ventaglio di possibilità di visita ad iniziare, ovviamente, dalla vicinissima Aquinum“, antica città volsca. A circa 9 km si trova Roccasecca e a poca distanza l’antico borgo medievale con la chiesa di San Tommaso e il Castello.
A poca istanza si trova il “Castellaccio” di Castrocielo, sorto dalla parte opposta di Roccasecca. Vicino sorge la caratteristica quanto suggestiva Chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo. Assolutamente da vedere è l’Abbazia di Montecassino (18,4 km), uno dei luoghi di culto più importanti del Lazio e del centro Italia. Rappresenta, inoltre un rilevante centro culturale e religioso benedettino. Infine segnaliamo anche il Monte Cairo che, con i suoi 1669 metri d’altezza e il monte più alto della zona. Un sentiero che parte da Terelle (17,3 km da Aquino) conduce comodamente alla vetta da cui si gode un ampio panorama sulla pianura sottostante, i Monti Ausoni, i Monti Aurunci e buon parte dei Monti del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Informazioni turistiche

Comune di Aquino
Piazza Municipio
03031 Aquino (FR)
Tel. +39 0776.72.80.03
Sito ufficiale del comune

Aquino Turismo
Sito Web del portale turistico

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb