Monumento Naturale Campo Soriano (LT)

Campo Soriano: Un luogo insolito e suggestivo vicino Terracina

Il Monumento Naturale Campo Soriano è un’area protetta che si estende per 974 ettari in una vasta conca carsica dei Monti Ausoni compresa tra Monte Romano e Monte Cavallo Bianco. È stato dichiarato monumento naturale con una L.R. del 1985 ed è gestito dal comune di Terracina, in provincia di Latina.

L’area protetta si estende per 974 ettari in una vasta conca carsica dei Monti Ausoni compresa tra Monte Romano e Monte Cavallo Bianco. È stato dichiarato monumento naturale con una L.R. del 1985 ed è gestito dal comune di Terracina, in provincia di Latina.

Natura e Paesaggio

La sua importanza è prettamente geologica, paesaggistica e naturalistica. Nell’area infatti sono presenti delle rare formazioni calcaree, talvolta imponenti. Veri e propri monoliti, chiamati anche “hum”, emergono dal terreno, svettando per alcuni metri fino ad un massimo di 18 nella Rava di San Domenico, anche nota come “Cattedrale”.

La formazione di questi “hum” è dovuto a intensi e duraturi fenomeni carsici della zona e dunque la “Cattedrale” come tutti gli altri monoliti, non sono altro che un residuo di calcare che pian piano è emerso dal ripiano carsico circostante. Inoltre nell’area si è sviluppato un tipo particolare di clima che ha permesso la crescita di alcune piante tipiche del mediterraneo come querce, garighe, prati fioriti ricchi di orchidee, papaveri e anemoni.

Di una certa rilevanza è la fauna di Campo Soriano che vede la presenza di alcune specie poco comuni tra cui il falco pellegrino, la poiana e biancone e altri più diffusi come il gufo comune, gheppio, volpe, cinghiale, tasso, istrice, riccio e faina. Tra i rettili possiamo menzionare la vipera, saettone, biacco, cervone e ramarro, mentre tra gli anfibi segnaliamo alcune specie di tritoni.

Monumento Naturale Campo Soriano (LT) | Cosa vedere e come visitarlo

Quando andare

Il momento migliore per visitare il Monumento Naturale di Campo Soriano è senza dubbio la primavera quando i prati si colorano grazie alla fioritura di numerose piante spontanee. Un luogo che merita di essere ammirato con calma, in virtù della sua unicità.

Cosa vedere nei dintorni

Da non perdere sono i dintorni di Campo Soriano ad iniziare da Terracina (circa 10 km) e il sito archeologico del Tempio di Giove Anxur (13 km circa). Poco distante è anche il Lago di Fondi (22 km circa), inserito nel Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni.
Tra i borghi segnaliamo Sonnino (13,8 km), Roccasecca dei Volsci (poco più di 21 km) e Priverno (circa 19 km) con un interessante centro storico. Infine da vedere è anche l’Abbazia di Fossanova (14,2 km più a nord), uno dei luoghi di culto più noti e frequentati del Lazio.

Informazioni turistiche

Monumento Naturale Campo Soriano
Ente Gestore: Comune di Terracina
Piazza Municipio, 1
04019 Terracina (LT)
Tel. +39 0773.70.71
Sito Web: www.comune.terracina.lt.it

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb