Caldara di Manziana

Caldara di Manziana da Manziana: Introduzione al percorso

Andata: Da Manziana – dintorni, per La Macchia della Manziana
Ritorno:per il versante nord

Interessantissima e piacevole gita che ci permette di visitare, in modo completo, il Monumento Naturale della Caldara di Manziana, uno degli angoli più suggestivi e insoliti di tutto il sub-appennino laziale.

La Caldara di Manziana non ha una grande estensione, appena 90 ha. Nonostante ciò al suo interno si nascondono degli ambienti suggestivi ed interessanti, soprattutto da un punto di vista geologico e floristico. Ancora oggi, infatti, è possibile vedere senza particolari problemi, la residua attività vulcanica che era presente molte migliaia di anni fa in queste zone…continua la visita

Caldara di Manziana | Escursioni, Sentieri e Trekking nel Lazio

Descrizione del Percorso

Da Roma si prende la S.S. 493 Braccianese in direzione Manziana. Poco prima del km 28, sulla sinistra si prende la strada per località Quadroni, che in questo tratto fa da circonvallazione a Manziana. Dopo circa 400 metri si arriva all’ingresso della Macchia Grande detta anche Macchia della Manziana. All’ingresso del bosco, dove sorge un parcheggio si può lasciare l’auto e proseguire a piedi lungo l’ampio viale chiamato anche «strada mediana» che lo attraversa interamente. Dopo aver percorso circa mezzo chilometro, con una breve deviazione sulla destra si può fare una piacevole sosta in una radura erbosa bella e tranquilla. Più avanti, il percorso diventa man mano più solitario fino a che questo esce dalla Macchia per proseguire lungo la strada sterrata con andamento rettilineo (0.40 h).

Verso la Caldara di Manziana

Giunti ad un quadrivio si continua nella stessa direzione fino a raggiungere la strada provinciale in corrispondenza di un bar. Si attraversa così l’asfalto e si imbocca (cartello) la sterrata che porta all’ingresso dell’area protetta della Caldara (0.20 h/ 1.00 h). Interessante il centro visitatori ove si possono vedere alcuni cartelli, poster e soggetti di storia naturale che danno l’idea di un piccolo laboratorio di educazione ambientale. Nei pressi del centro una sterratina aggira la zona paludosa sul lato nord fino ad avvicinarsi a pochi metri di distanza dalla vera e propria “Caldara” e dal suo getto d’acqua (290 m, 0.30 h/ 1.30 h). Tenendosi sempre sui sentieri si può ammirare la caldara da vari punti di osservazione.

Scheda Tecnica

Dislivello complessivo: 100
Tempo andata: 1.30 ore
Tempo ritorno: 1.30 ore
Difficoltà: T
Segnaletica: assente
Luogo di partenza: raggiungibile con auto e pullman

Per maggiori informazioni acquista il libro
Lazio Sud – Le più belle Escursioni

Lazio Nord - Le più belle escursioni - Edizioni SER - libro

Coordinate GPS

Caldara di Manziana
42°05’21.9″N 12°05’43.9″E

Mappa (Caldara di Manziana)

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb