Santuario della Madonna del Ruscello – Vallerano (VT)

Cosa visitare e cosa vedere al Santuario della Madonna del Ruscello

Nei pressi di Vallerano, borgo medievale alle pendici dei Monti Cimini, sorge, immerso in un bel paesaggio boscoso, il veneratissimo Santuario della Madonna del Ruscello, che fa da sfondo a due caratteristici filari di botteghe e stalle un tempo ricovero per i pellegrini.

Il Santuario della Madonna del Ruscello è un vero e proprio monumento architettonico che sorge proprio sul luogo del miracolo del 1604. Raggiungibile da Vallerano percorrendo a piedi Via Salita si erge maestosa sulla verdeggiante campagna valleranese.

santuario della madonna del ruscello cosa vedere

La chiesa del santuario

La chiesa, eretta tra il 1604 e il 1609 (come attesta l’iscrizione “MDCIV Inceptum – MDCIX Absolutum”) su progetto di Vignola, e dedicata a Maria, è notevole dal punto di vista artistico. La facciata della chiesa appare, agli occhi del visitatore, imponente e grandiosa. Questa domina un grande piazzale a cui fianchi sorgevano, come dicevamo inizialmente, diverse botteghe risalenti al XVII secolo. Queste botteghe avevano una duplice funzione: quella di ospitare i mercanti in occasione delle fiere che si svolgevano al santuario e, al contempo, dare ospitalità ai tanti pellegrini che accorrevano sul luogo.

Di grande impatto è anche la porta centrale d’ingresso al santuario. Realizzata con legno di noce, appare divisa in numerose formelle decorate da pregevoli intagli. All’interno della chiesa la navata è interrotta, su entrambi i lati, da colonne sormontate da capitelli in stile ionico. Queste colonne fanno da divisorio alle varie cappelle, abbellite da stucchi bianchi e dorati, che cingono i lati della chiesa stessa. Nel transetto, invece, troviamo, oltre a due cantorie, un grande organo (denominato Organo Monumentale) risalente, come accennavamo, agli inizi del XVII secolo. L’organo è opera del maestro francese Chainnequiau, e a cui lavorarono anche i fratelli Vibani.

Il miracolo del Santuario della Madonna del Ruscello

Ma il Santuario della Madonna del Ruscello è noto ai fedeli soprattutto per un miracolo che, secondo la tradizione, avvenne il 5 luglio del 1604. Un pittore, Stefano Menicucci, stava restaurando un quadro raffigurante il viso della Vergine: mentre passava la cera, con una bacchetta di legno, sulle labbra della sacra immagine, da queste iniziò a sgorgare una vena di sangue. L’evento ebbe grande risonanza popolare, e l’attuale tempio fu costruito proprio sul punto ove era accaduto il prodigio, a suo eterno ricordo.

Il quadro della Madonna del Ruscello

Il quadro, detto Madonna del Ruscello (o Madonna del Miracolo), è custodito tuttora all’interno della chiesa barocca, ma è in realtà un frammento di un affresco forse del XV secolo, attribuito alla scuola laziale. La Vergine vi è raffigurata seduta su un trono, con un manto blu ed un velo bianco che le scende sulla testa. Sul viso, all’altezza delle labbra è visibile effettivamente una macchia stretta e allungata. Alla destra di Maria è il bambino Gesù, in piedi e vestito di giallo; con una mano indica il numero tre alludendo evidentemente alla Trinità, e con l’altra tiene tre fiorellini di colore bianco.

Cosa vedere nei dintorni del Santuario della Madonna del Ruscello

Nelle immediate vicinanze del santuario è di sicuro interesse il borgo di Vallerano, caratterizzato da mura e torrioni medievali, vicoli e archetti pittoreschi, sono di un certo interesse la chiesa di San Vittore (XV-XVIII sec.) e la Parrocchiale di Sant’Andrea (XVIII sec.). Da ricordare inoltre la presenza della tomba del noto scrittore e giornalista Corrado Alvaro (1895-1956). A 1 km dal paese, invece, in località Pantaniccio (o Pantanicchio), si apre nella roccia dell’omonimo fosso la cosiddetta Grotta di San Salvatore, una cappella dell’alto Medioevo che conserva un altare scavato nella pietra viva, resti di affreschi in stile bizantino ed un’atmosfera arcana. Nei dintorni di Vallerano sono infine i borghi di Vitorchiano e Soriano nel Cimino che si consiglia di abbinare alla visita al Santuario della Madonna del Ruscello.

Come visitare il Santuario della Madonna del Ruscello

La visita al Santuario è libera, ma si consiglia di effettuarla la domenica e non durante le funzioni religiose.

Informazioni turistiche

Santuario della Madonna del Ruscello
 Tel. +39 0761.75.30.02

Comune di Vallerano
Piazza A. Xerry De Caro, 13
Tel. +39 0761.75.10.01
Sito Web del Comune

Lazio Nascosto © 2018 Exentia srls - REA 204642 | P.I. 02854870595 - Realizzato da SyriusWeb