Castello di Vulci

Cosa vedere e come visitare il Castello di Vulci

Il Castello di Vulci o Castello dell’Abbadia è uno dei manieri più suggestivi e interessanti della Tuscia. Si trova al confine con la Toscana, tra la maremma toscana e quella Laziale, nel comune di Canino.
Il Castello di Vulci è circondato da un ameno paesaggio agricolo ed è situato nelle vicinanze dell’area archeologica omonima di origine etrusca. A pochi passi sorge anche il cosiddetto “Ponte del Diavolo”, di origine romana ma costruito sulle rovine di uno etrusco.

Il Castello di Vulci nella storia

Il castello invece fu costruito durante il XII secolo dai monaci cistercensi per difendere il Ponte. La struttura riprese quella di una precedente abbazia del IX secolo distrutta dalle incursioni saracene. I monaci utilizzarono la fortezza come punto strategico per accogliere i pellegrini. Nel corso dei secoli passò sotto varie dominazioni tra cui Alessandro Farnese nel XVI secolo per poi passare sotto la proprietà dello Stato Pontificio, poi ai Bonaparte nel 1859, ai Torlonia e infine fu acquistato dallo Stato Italiano.

Castello di Vulci - Canino (VT) | Cosa vedere e come visitarlo

La visita al Castello di Vulci

Il Castello di Vulci si caratterizza per avere un corpo di fabbrica sul lato occidentale e un altro sul lato nord orientale. Possiede alte mura con 5 torri circolari in esse inglobate e un ampio cortile interno. Dal ponte si mostra in tutta la sua bellezza e suggestione medievale. La visita al castello può essere abbinata con l’area archeologica e alla riserva naturale, formando un circuito storico – ambientale di notevole interesse.

Cosa vedere nei dintorni del Castello di Vulci

Come indicato in precedenza il Castello si trova vicino sia all’area archeologica che alla riserva naturale omonima. A questo tour di visita si può affiancare la visita al borgo di Canino distante circa 13 km, e il paese di Montalto di Castro con il suo maestoso Castello Guglielmi. Infine segnaliamo i cosiddetti “Archi di Pontecchio” (11,3 km), situati lungo la strada che collega Canino a Montalto di Castro. Si tratta di resti di acquedotti di probabile origine medievale, costituiti da una serie di arcate con due ordini sovrapposti.

Come visitare il Castello 

Orari di visita

Le visite al castello sono regolate dal Museo Archeologico Nazionale di Vulci. Pertanto occorre informarsi preventivamente, contattando il museo.

Informazioni turistiche

Castello di Vulci o dell’Abbadia
Museo nazionale archeologico di Vulci
Proprietà: Ministero dei Beni Culturali
Gestore: Polo Museale del Lazio
Località Vulci
01011 Canino VT
Tel. +39 0761.43.77.87
Sito Museo (MIBAC)

Redazione Lazio Nascosto © Riproduzione vietata | Copyright

Lazio Nascosto © 2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | Iscrizione al Registro delle Imprese REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb