Convento di San Francesco a Sermoneta

Cosa vedere e come visitare il Convento di San Francesco
Piccolo gioiello dimenticato

Gli immediati dintorni di Sermoneta sono del massimo interesse turistico e storico. A circa un chilometro dall’abitato si trova il Convento di San Francesco. Questo si raggiunge percorrendo la panoramica Via San Francesco.

Il convento nella Storia

Il complesso monastico, affiancato dal cimitero, nacque nel XII secolo come fortilizio dei Templari, i quali vi rimasero sino al 1312. Dopo la soppressione dell’ordine subentrarono i cosiddetti “Fraticelli Francescani”, eremiti che osservavano un’interpretazione ortodossa della dottrina del “Poverello d’Assisi”. Questi, com’è noto, trovarono rifugio anche a Bassiano, nella misteriosa Grotta di Selvascura.

Convento di San Fracesco a Sermoneta (LT) | Lazio Nascosto

Presto, tuttavia, i fraticelli subirono feroci persecuzioni e lasciarono il cenobio, che nel 1495 fu donato da papa Alessandro VI ai frati Minori Osservanti. A questa data risale peraltro l’enorme leccio secolare davanti la chiesa, piantato proprio per volere del Pontefice in occasione della donazione. Un secolo dopo, il convento passò ai frati riformati detti “Zoccolanti”, che sarebbero rimasti fino al 1873. Appartenne con tutta probabilità anche ai Cavalieri di Malta, come testimoniano le due croci dipinte sulle colonne del portico della chiesa.

Elementi architettonici e artistici

Il convento di San Francesco è costituito da un grande chiostro quadrangolare coperto da volte a crociera. Le 28 campate con cui è strutturato il chiostro sono decorate da altrettante lunette affrescate da Scene della vita di San Francesco d’Assisi con tanto di didascalie per ciascuna rappresentazione.
Un elegante pozzo al centro arricchisce maggiormente il chiostro. Pregevole è un grande affresco del Pomarancio presente nel refettorio del piano terra, in cui è raffigurata l’Ultima Cena, realizzato tra il 1576 e il 1586.

La chiesa è costituita da una sola navata e con un soffitto con volta a crociera. Si possono ammirare anche le cappelle disposte sul lato destro, riccamente decorate con affreschi. Una di queste ospita il Sacrario dei caduti dell’Egeo durante la Seconda Guerra Mondiale.

Come visitare il Convento di San Francesco

Orari di visita

La chiesa e tutto il complesso conventuale non è aperto al pubblico. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al comune e alla Pro Loco di Sermoneta.

Informazioni turistiche

Comune di Sermoneta
Via della Valle, 17
Tel. +39 0773.30.151
Sito Web del comune

Pro Loco Sermoneta
Tel. +39 0773.30.312
Sito Web

Coordinate GPS
Mappa

Redazione Lazio Nascosto © Riproduzione vietata | Copyright

Lazio Nascosto © 2021 | Exentia srls Via Isonzo, 94 - 04100 - Latina | C.F. e P. Iva 02854870595 | Iscrizione al Registro delle Imprese REA LT 204642 | Pec exentiasrls@pec.it Realizzato da SyriusWeb