AQUINUM (Castrocielo)




L’area archeologica di Aquinum è una delle più importanti presenti nella regione Lazio, e grazie alla sua posizione strategica, che la vede collocata vicino all’autostrada A1 e al centro di una rete di borghi di grande interesse storico, ne fa una delle mete del turismo artistico - archeologico più gettonate.
La fondazione del primo nucleo abitativo è attribuito ai Volsci ed è datato tra il V e il IV sec. a.C., e alcune fonti storiche citano Aquinum nel 211 a.C. in occasione della marcia che Annibale compì passando attraverso la via latina. In seguito divenne municipio romano e gli fu dato il nome attuale.
Tra i monumenti più in vista dell’area archeologica segnaliamo la Porta Capuana, in buono stato di conservazione. A questa si aggiungono altre testimonianze archeologiche come i resti del Capitolium, un’imponente edifico adibito probabilmente al culto di Cerere Elvina; alcuni studiosi ritengono che il grande tempio venne costruito in onore della famosa triade Romana ossia Giove, Giunone e Minerva.
Poi segnaliamo una Torre Quadrata ad uso militare, visibile presso la Porta Occidentale o Porta Romana (oggi rimangono solo alcuni massi sparsi).
L’Anfiteatro di Aquinum, invece, venne purtroppo danneggiato in modo irreparabile, a seguito della costruzione dell’Autostrada A1 e attualmente sono visibili solo alcuni resti corrispondenti alle gallerie sottostanti la cavea.
Durante la visita ad Aquinum potremmo ammirare anche l’Arco di Marcantonio, un po’ isolato rispetto al resto dell’area, ma in passato precedeva l’accesso alla medesima. Fu edificato con cunei monolitici di travertino locale; l’archivolto poggia su colonne ioniche inglobate nella parete, con gli spigoli dei piloni rafforzati da semicolonne in stile corinzio. Del probabile attico posto sopra la trabeazione non ve ne è più traccia e ancora oggi non si conosce la sua forma.
All’interno di Aquinum è conservata l’antica Via Latina, una delle testimonianze storiche più rilevanti e, in tempi passati, ha concorso all’espansone e alla ricchezza della città. Sono visibili circa 300 m della strada riportata alla luce recentemente grazie a scavi archeologici che hanno permesso di eliminare molti m3 di terra di riporto.
Lungo la via si incontrano altri edifici come la chiesetta di San Tommaso, priva del tetto, e una costruzione chiamata anche “Edificio Absidato” erroneamente identificato con il Tempio di Diana, ma è più credibile che si tratti di un’antica basilica o di terme.
Nonostante il tempo e alcune incomprensibili scelte del passato, Aquinum non ha perso il suo fascino antico e mostra in parte la bellezza e la grandezza delle città romane. Mentre camminiamo tra i resti della cittadina, la mente non potrà che immergersi in quel passato glorioso, testimoniato dai monumenti che ancora oggi possiamo ammirare.




Appunti di Viaggio e Informazioni Turistiche

Comune di Aquino
Piazza Municipio
03031 Aquino (FR)
Tel. +39 0776.72.80.03
Fax +39 0776.72.86.03
E-mail:
info@comune.aquino.fr.it
Sito Web:
www.comune.aquino.fr.it


Come arrivare ad Aquinum

Chi viene da Roma percorrendo l’A1, arrivato al casello autostradale di Pontecorvo/Castrocielo, lasciata l’importante arteria: si entra percorrendo la strada subito a destra, appena superato il ponte sull’autostrada.


Orari di visita e Prezzi del Biglietto

Inverno (novembre-marzo):
mar., mer. e ven. ore 9.30-13.00;
gio., sab. e dom. ore 9.30-13.00 e 15.00-19.00; chiuso il lunedì

Estate (aprile-ottobre) ore 9.30-13.00 e 16.30-20.00

Le visite guidate al museo, all'area archeologica e alla "Casa di San Tommaso" vanno prenotate in anticipo

BIGLIETTO D'INGRESSO Intero Euro 1,50 (gratuito per i cittadini italiani fino a 15 anni e dai 65 anni, per i diversamente abili e per i residenti ad Aquino)



N.B. gli orari, i giorni di visita e i costi del biglietto potrebbero subire delle variazioni. Pertanto Vi consigliamo di fare SEMPRE riferimento alle informazioni rilasciate dall'Ente Gestore del sito archeologico.




Mappa




Voci correlate

Visita i Siti Archeologici del Lazio
Visita i Castelli del Lazio
Scopri i Borghi Abbandonati del Lazio
Scopri Borghi più Belli del Lazio


Anfiteatro Romano di Sutri | I Siti Archeologici del Lazio


Scopri Cosa Visitare e
Cosa Vedere nel Lazio